In attesa di conoscere la data delle prossime elezioni in cui i cittadini di San Mauro Forte saranno chiamati al rinnovo dell’Amministrazione Comunale, oggi guidata dal Commissario Prefettizio Francesco D’Alessio, si iniziano a delineare i primi movimenti ufficiali di cittadini che si candidano ad intraprendere un percorso di impegno politico attivo, in tal senso. Dopo tanto lavorio sottotraccia, qualcosa comincia a venire a galla, assumendo i crismi dell’ufficialità. Radio fante parla addirittura di 4 liste in fase di elaborazione. Sembrano davvero tante, troppe per una comunità oramai così ridotta nei numeri e nelle energie. Ma bisognerà aspettare ancora poco per vedere se il chiacchiericcio corrisponderà ad altrettante proposte elettorali tra cui i cittadini potranno scegliere.

Di seguito pubblichiamo la nota integrale dei promotori del comitato  “San Mauro di nuovo Forte”, che ha già elaborato e reso noto in rete il proprio simbolo che probabilmente apparirà sulla scheda elettorale.

Cari concittadini, la mancanza di un piano di sviluppo economico ha provocato negli ultimi anni una tendenza allo spopolamento della nostra comunità, tendenza che potrebbe portare, in breve tempo, al declino del nostro paese.

Tra le problematiche che hanno contribuito maggiormente a determinare questo scenario possiamo elencare: il mancato sviluppo di un piano di programmazione economica che riguardasse i nostri settori chiave, tra cui agricoltura, zootecnia e turismo; carenza di servizi primari (sanità, istruzione e trasporti); decrescita demografica dovuta alle problematiche sopraelencate; politica sorda alle esigenze dei cittadini.

Al fine di arrestare questo declino, che ci condurrebbe inevitabilmente verso una prospettiva ancora peggiore, abbiamo deciso di costituire un gruppo di persone che hanno a cuore le sorti del territorio e che sanno come utilizzare gli strumenti per invertire questa tendenza.

Alcune delle soluzioni che abbiamo prospettato sono le seguenti: programmazione relativa ai fondi nazionali ed europei, attraverso i quali sarà possibile agire in campi relativi all’agricoltura, al turismo, all’assistenza sociosanitaria, alla formazione professionale ed al miglioramento della viabilità e dei trasporti; recupero e valorizzazione del nostro patrimonio culturale ed architettonico; creazione di un canale diretto con Matera 2019; recupero delle tradizioni e del patrimonio storico; utilizzo della macchina amministrativa come promotrice di investimenti privati sul territorio; abbattimento della gravosa tassazione comunale attraverso una gestione ponderata della finanza pubblica.

Quelle elencate rappresentano solo alcune delle prospettive di sviluppo che abbiamo individuato per San Mauro Forte, convinti delle nostre competenze e del nostro spirito di servizio nei confronti della comunità.

Saremo felici di accogliere chiunque vorrà condividere con noi questo progetto per la collettività e avanzare nuove proposte.

Vogliamo che San Mauro Forte torni ad essere il paese più bello della Lucania.”

I promotori del comitato “San Mauro di nuovo Forte”

Salvatore Salerno

Rosario Racaniello

Michele Ciancia

Pio Belmonte

Nicola Grassano

Giuseppe Imperatore