Continuiamo a puntare sul 19…e in odore di Santità. Terza tappa di avvicinamento al 2019 del #meno uno , con  il prossimo 19 marzo, dedicato ai fuochi (consuetudine delle nostre parti per i significati religiosi e ancestrali) a San Giuseppe e alla filiera dei Peppe, Pino, Peppino, Beppe e Pina, Giuseppina e dei nomi composti,e alle prelibatezze dell’arte bianca con le zeppole a conquistare i palati dei buongustai. Paolo Verri, direttore della Fondazione ”Matera-Basilicata 2019”, a margine dell’incontro su “Il turismo ai tempi della sharing economy: utopia o distopia?”  annuncia un incontro operativo per definire i dettagli di quell’appuntamento che per grandi linee tratterà di quegli argomenti, dopo le precedenti tappe che hanno riservato soddisfazioni ma anche polemiche. Sempre dietro l’angolo, purtroppo. Questa volta con la benedizione di San Giuseppe e le fiamme liberatorie delle pire, limiti delle ordinanze comunali a parte, le cose assumeranno un altro tono. Ma attendiamo di conoscere il programma per saperne di più. Si vola alto e il direttore della Fondazione – al quale riconosciamo preparazione, lungimiranza e impegno- accenna a un piano di comunicazione da tre milioni di euro, che partirà da settembre dopo l’appuntamento con Materaradio la festa di radioTre, che coinvolgerà stazioni, radio e aeroporti sopratutto quelli di grandi dimensioni da Milano a Roma a Napoli a Bari, dove a breve (a quanto pare) aprirà il punto informativo cogestito con l’Azienda di promozione turistica della Basilicata. E a Matera, nei giorni scorsi, è venuto l’annuncio ufficiale che dal 24 giugno prossimo partirà in via sperimentale il volo diretto Bari-Mosca con la compagnia S7 Airlines. Ma c’è dell’altro e riguarda gli Stati Uniti e con un collegamento con New York. Verri precisa come stanno le cose. ‘’ Per  New York  -afferma- non c’è ancora nulla di definito. Si aspetta Qatar airlines che ha acquistato Meridiana. Si pensa a un diretto New York Malpensa con la coincidenza per Bari, operativo probabilmente  da Pasqua 2019’’. Beh è, comunque, un altro tassello, auspicando che fino ad allora qualcuno tra gli Enti Locali  si muova per potenziare e adeguare le corse bus da Matera all’aeroporto di Bari e viceversa. E se non è possibile, che si convolgano i privati. Nel frattempo si proseguirà con le attività di promozione. ‘’ Firenze capitale della cultura 1986 –conclude Verri- farà un grande evento per Matera capitale europea della cultura, il 6-7 novembre. Noi saremo ospiti. Porteremo là dei contenuti e si  immaginerà un contenuto nuovo per Matera 2019”. Sarà il Maggio Fiorentino? Probabile… e, si spera, con uno spazio teatrale a disposizione. San Giuseppe pensaci tu.