Una esercitazione congiunta in Valbasento per squadre di vigili del fuoco di Matera, Taranto e Catanzaro che si sono cimentati su possibili situazioni da ”allarme rosso” ,in presenza di rifiuti radioattivi. E non è uno scherzo. Anzi i nostri vigili, che sono la ”Protezione Civile, sanno di essere in prima fila sempre e, pertanto, devono essere pronti a intervenire in ogni situazione. Per questo la formazione e le esercitazioni sul campo sono importanti, potendo contare su colleghi esperti come quelli del laboratorio atomico di Roma. Sono stati potizzati tre scenari:incendio in deposito rifiuti radioattivi in ospedale, valigetta con sorgente radioattiva in una piscina, rinvenimento di furto sospetto durante scavi in un terreno. Tre scenari, tre squadre a rotazione, di Matera, Catanzaro e Taranto. Le squadre simulano l’intervetno, misure di campionamento, messa in sicurezza, spettrometria, procedure di vestizione e di svestizione dopo verifica di eventuale contaminazione del personale intervenuto.