Sporcizia, degrado e rischio di farsi male (sopratutto se si tratta di persone anziane) se scegliete, per necessità, di raggiungere a piedi l’ingresso dell’ospedale Madonna delle Grazie dopo aver lasciato l’auto in cima, sull’anello stradale o nei parcheggi. E la conferma che l’immagine è negativa ce la offre la mancata cura del verde, rispetto, agli spazi attigui e l’assenza di pulizia e di manutenzione della struttura …rimasta così come quando fu inaugurata e costruita quasi 15 anni fa. Degrado e decoro con uno zero spaccato in pagella, perchè quella scalinata sembra proprio terra di nessuno, fuori dai servizi di pulizia e di manutenzione. Qualcuno ha anche  fatto i bisogni al riparo della prima nicchia della scalinata, ricoprendo gli escrementi con un foglio di carta, mentre le mosche girano intorno. Uno sconcio evidenziato da un paio di giorni ma non è successo nulla. Più avanti ci sono gli escrementi dei piccioni (vecchio problema) che circonda le volte e una struttura dagli intonaci scrostati. E a proposito di intonaci, che mostrano i segni del tempo, segnaliamo la precarietà della pavimentazione, a metà della scalinata , dove sono le piastrelle sconnesse o divelte, che costituiscono un rischio sopratutto quando piove o di sera. Ci vorrebbero delle bande antiinfortunistiche per evitare che qualcuno possa finire in Ortopedia, passando dal Pronto Soccorso. E a proposito di quell’accesso abbiamo notato sotto il muraglione di contenimento della strada un frondoso albero di fico (quanta sporcizia alla base) accanto a una struttura in lamiera. Sembra di essere a borgo Timmari…mentre più avanti, in cima alla strada, e a ridosso del muro di contenimento è segnata una situazione di pericolo o di cantiere. Di fronte, invece,e a ridosso dei parcheggi il verde e la pulizia sono curati. Vorremmo vedere la stessa attenzione anche lungo la scalinata e nel cortile che circonda la struttura sanitaria, visto che cartacce, pacchetti di sigarette, incarti di alimenti finiscono ( a causa della maleducazione di alcuni) di sotto. Ma sarebbe opportuno che gli amministratori della Asm ogni tanto percorressero a piedi gli spazi poco battuti del Madonna delle Grazie. E’ tutta salute e decoro, anche per capire o sapere perchè certi spazi sono diventati terra di nessuno o quasi. A cominciare dalla strada di accesso all’ospedale, dove un cordolo di marciapiede (divelto da ignoti o da un veicolo) si erge come un pericoloso spuntone per pedoni e veicoli. La spesa (davvero irrisoria) vale la spesa e ne guadagneremmo tutti (dalla Asm ai cittadini) in sicurezza e in decoro. Basta buona volontà, controlli e curare la manutenzione, visto che un mezzo bancale di piastrelle è sul posto da tempo, pronto per essere impiegato.