“Un tuffo dove l’acqua è più blu, niente di più…..cantava Battisti facendoci sognare acque cristalline. E il tuffo nell’acqua blu anche per quest’anno è possibile farlo a Policoro che per il secondo anno consecutivo, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Bandiera Blu. 

 

“Per la nostra città, e quest’amministrazione, è una grande soddisfazione” è il commento a caldo del sindaco di Policoro Rocco Luigi Leone che a Roma ha ritirato la Bandiera Blu 2017  nell’aula convegni del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) .

Due le località della Basilicata premiate. Oltre a Policoro (Mt) anche Maratea Pz).

 La Bandiera Blu, lo ricordiamo, è un riconoscimento internazionale della Foundation for Environmental Education (Fee). E’ stato istituito nel 1987 Anno Europeo dell’Ambiente, e viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente e Organizzazione Mondiale del Turismo. Bandiera Blu è un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Obiettivo principale è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale. 

 Per il consigliere comunale Antonello Lauria, che ha curato l’iter che ha portato al conseguimento della Bandiera Blu, “la soddisfazione è maggiore perché è avvenuta a costo zero per l’amministrazione, è stato fatto un duro lavoro di raccolta differenziata e di progetti di sensibilizzazione, anche d’intesa con i circoli scolastici, per raggiungere questo importante risultato. La Bandiera Blu è un successo di tutta la comunità ma è stato raggiunto grazie all’impegno e al lavoro di questa amministrazione”. 

 “Siamo soddisfatti di questo riconoscimento perché è l’ennesima conferma che il percorso intrapreso è quello giusto: Policoro continua il suo sviluppo turistico e la nostra città si presenta come uno dei centri più attrattivi della costa jonica lucana e non solo per qualità e quantità dei servizi offerti”, afferma Massimiliano Padula, assessore al Turismo del comune di Policoro.

“In un momento in cui la Basilicata è sui media per i danni dovuti all’estrazione del petrolio, questo fregio ribadisce che c’è anche un’altra Basilicata attenta all’ambiente e alla sua salvaguardia. Preservare la natura è la sfida importante di ogni amministratore, che ne dovrebbe fare il punto cardine del programma amministrativo, perché abbiamo il dovere di lasciare a chi viene dopo di noi un ambiente sano e bello così come l’abbiamo trovato. Questo titolo, da dati statistici, è un importante impulso per molti turisti che scelgono località di mare ed è un riconoscimento importante che ci rende sempre più attrattivi in questo settore” conclude il primo cittadino della città jonica Leone.