“L’Ecomuseo è uno strumento di valorizzazione e di gestione di particolari e straordinarie ricchezze paesaggistiche, naturalistiche, culturali e storiche. L’Ecomuseo consente attraverso accordi di valorizzazione e/o di programma di mettere a sistema risorse economiche per un unico programma di sviluppo”.

E’ quanto sostiene e porta avanti con la sua proposta il Consigliere regionale Piero Lacorazza.

Di seguito la nota integrale:

 

Il consigliere regionale del Pd indica nella sua proposta di legge sugli Ecomusei, già licenziata il 20 luglio scorso dalla quarta Commissione, lo strumento per “mettere a sistema risorse economiche per un unico programma di sviluppo”.

 

“C’è tanto rumore intorno a Monticchio, tanto caos, da anni, e poche proposte”. È quanto afferma il Consigliere regionale del Pd Piero Lacorazza ricordando che “in quarta Commissione è stata già approvata una mia proposta di legge su ‘Ecomusei, Case di Comunità’. Una proposta da portare rapidamente in Aula insieme al Piano Paesistico, che potrebbe tra l’altro preludere (tanto per indicare una prospettiva concreta e realizzabile) all’istituzione di un Ecomuseo di Monticchio”.

“L’Ecomuseo – aggiunge – è uno snodo centrale nella esperienza del Piano Paesistico della Puglia. C’è quindi bisogno del Piano Paesaggistico nel più breve tempo possibile, all’interno del quale coordinare la programmazione del Parco del Vulture e l’istituzione dell’Ecomuseo di Monticchio. L’Ecomuseo è uno strumento di valorizzazione e di gestione di particolari e straordinarie ricchezze paesaggistiche, naturalistiche, culturali e storiche. L’Ecomuseo consente attraverso accordi di valorizzazione e/o di programma di mettere a sistema risorse economiche per un unico programma di sviluppo”.

“Nella proposta di legge già approvata il 20 luglio scorso in Commissione – conclude Lacorazza – si prevede anche la possibilità, in fase di revisione delle programmazione comunitaria che avverrà nel 2018, di prevedere specifiche linee di finanziamento. L’Ecomuseo può essere un strumento interessante per valorizzare i nostri laghi e la nostra risorse idrica anche al fine di offrire maggiore opportunità di sviluppo turistico”.