Registriamo un intervento della Lista Stella sulla lunga ed interminabile crisi al Comune di Matera con l’accorato invito al “Sindaco, per il bene della città liberati da lacci e lacciuoli” affinchè sia consentita  la costituzione di  “un governo di salute pubblica“. E nel caso ciò non fosse possibile, si chiedono gli estensori dell’appello: “Perché avere paura dell’arrivo di un commissario che, in fin dei conti, deve solo applicare la legge e garantire trasparenza?“.

Ma ecco il testo integrale della nota diffusa:

Caro Sindaco, avendo la Lista Stella contribuito in maniera determinante alla vittoria elettorale, ci permettiamo di invitarti a dare una soluzione positiva alla crisi politica, pensando unicamente al bene della città.

Per questo motivo ti chiediamo di liberarti definitivamente da lacci e lacciuoli e di dare una piena discontinuità all’Amministrazione, dando la possibilità alla Politica di ricucire gli strappi e garantendo alla città un governo forte di salute pubblica fino al 2020.

Persa scientemente l’opportunità di dimissioni ante 24 febbraio per andare alle urne subito, il progetto adesso non deve consistere nel traghettare Matera alla prima data elettorale utile, ma deve porre in essere le residue possibilità di rispettare gli impegni assunti con la nomina a capitale europea della cultura 2019.

Il commissariamento non può essere un’arma di ricatto ma, avendo come unico scopo le sorti di Matera e dando prova di senso di responsabilità, diventa inevitabile ridisegnare tutti i ruoli dell’Amministrazione, richiamando alla sensibilità tutte le forze vere della materanità che, pur in possesso di indubbie competenze, sono state finora tradite e sottovalutate. Occorre, quindi, il ridisegno della macchina amministrativa, chiedendo di fare un passo indietro a tutti – come più volte dichiarato ma mai attuato -, in modo tale da non offrire alla città un’immagine di voler salvaguardare interessi personali.

Per questo motivo, caro Sindaco, liberati da lacci e lacciuoli che impastoiano la nostra Amministrazione, non diventare ostaggio di alcuno e pensa solo al bene della città.

Perché, infatti, avere paura dell’arrivo di un commissario che, in fin dei conti, deve solo applicare la legge e garantire trasparenza?

Matera, 6 aprile 2017

Francesco Santantonio
Coordinatore politico
Lista Stella