Sabato 22 settembre 2018, alle ore 21 presso il Santuario di San Francesco da Paola in Matera ci sarà il quinto appuntamento per il Festival “La Musica Sacra nei Luoghi Sacri”, ideato e promosso dal Coro della Polifonica Materana “Pierluigi da Palestrina”, sotto la direzione artistica del M° Carmine Antonio Catenazzo, Protagonista della serata, insieme al coro materano, sarà la Polifonica Pontina di Borgo Sabotino (Lt), diretta dal M° Massimiliano Carlini e accompagnata al pianoforte dal M° Gianluca Biondi.

L’Associazione Polifonica Pontina nasce nel 1979 sulla scia della Schola Cantorum fondata negli anni ’30 dai coloni giunti nella provincia pontina, con lo scopo di diffondere la musica corale in ogni suo aspetto e forma. La direzione del coro, formato esclusivamente da amanti della musica corale tradizione che a tutt’oggi è ancora rispettata come regola all’interno dell’Associazione, viene affidata al M° Cesare Carlini, docente presso il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone che lascerà l’incarico cinque anni più tardi quando decise di accettare l’incarico di “Altro Maestro del Coro” presso il Teatro “La Fenice” di Venezia. In seguito alle dimissioni del M° Carlini il coro è affidato nelle esperte mani del M° Ermenegildo Palermini che continua a proporre brani di notevole difficoltà facendo raggiungere così al coro un’alta qualità vocale.

Dopo quattordici anni di appassionata direzione il M° Palermini decide di lasciare la direzione artistica dell’Associazione che si affida al M° Massimiliano Carlini, figlio del primo Maestro dell’Associazione, direttore d’orchestra di notevole esperienza internazionale e docente presso il Conservatorio di Musica “G. Martucci” di Salerno. Da circa venti anni l’Associazione si avvale della preziosa collaborazione del M° Gianluca Biondi, quale accompagnatore al pianoforte.

Oggi la Polifonica Pontina, che si è arricchita di numerosi nuovi elementi, mentre in maniera del tutto fisiologica ne ha persi di altri, può vantare un organico di più di cinquanta coristi tra soprani, contralti, tenori e bassi. Il Coro continua a mietere successi nel suo peregrinare per la provincia ed in buona parte dell’Italia.

Il repertorio sotto la guida del maestro Massimiliano Carlini, si arricchito in questo ultimo decennio di vari brani anche di autori contemporanei come Jenkins, Bacalov, Williams, Dobrogosz.

Appuntamenti fissi di questi anni sono stati la messa della Domenica delle Palme al Palazzo Spada di Roma, sede del Consiglio di Stato, la processione del Venerdi Santo a Sezze sui monti Lepini. Numerosi sono i concerti tenuti nelle chiese del capoluogo, nei borghi che gli fanno corona e nei paesini della provincia come Bassiano, Monte San Biagio, Maenza, Norma, Sermoneta, Pontinia. Fuori provincia abbiamo cantato nella Città del Vaticano e a Roma, Rieti e Viterbo. Fuori regione a Casacalenda nel Molise, a Baronissi nel salernitano, a Salerno, a Cattolica sulla costa adriatica romagnola, a Montecatini e dintorni in Toscana, a San Martino di Castrozza sulle Dolomiti, nel Leccese in Puglia.

Il Festival “La Musica Sacra nei Luoghi Sacri” proseguirà fino a dicembre con altri tre appuntamenti che vedranno protagonista la Polifonica Materana, dedicati rispettivamente alla musica sacra contemporanea, alla musica nelle cappelle musicali europee e alla grande musica natalizia.