Il Sindaco risponde al comunicato stampa diffuso dal centro sinistra dopo l’ultima seduta consiliare, accusandola senza mezzi termini di distorcere e strumentalizzare i fatti con grave danno per la Città. Ecco di seguito il secco comunicato diffuso da Raffaello De Ruggieri.

IL SINDACO RISPONDE ALLA NOTA DEL CENTROSINISTRA
“QUOTIDIANA E STRUMENTALE DISTORSIONE DEI FATTI”

Il clima natalizio non suggerisce serenità all’opposizione”. Esordisce così il sindaco Raffaello de Ruggieri commentando la nota dei consiglieri di centrosinistra diffusa a conclusione del consiglio comunale di ieri, 21 dicembre.
“Vi è una strumentale e quotidiana distorsione di fatti e di comportamenti che non possono più passare sotto silenzio. E’ paradossale – prosegue il sindaco – che la mancanza del numero legale nell’ultima seduta consiliare venga interpretata come un naufragio della maggioranza, laddove tale proposta era stata suggerita dal consigliere di minoranza, ing. Giovanni Scarola per una più pratica soluzione al problema dell’obbligato aggiornamento del consiglio comunale.
Infatti la sala consiliare della Provincia – prosegue il sindaco – doveva essere resa disponibile alle ore 16, per cui non c’era tempo per chiudere la discussione su un tema così complesso come quello del ciclo dei rifuti urbani. Suona altresì provocatoria la denuncia sulla pesantezza della tariffa Tari, laddove il semplice riscontro delle bollette inviate segnala che nel 2016 la tassa è inferiore rispetto a quella dell’anno precedente. Quanto alla questione rifiuti, essa è figlia di un affidamento operato proprio dal governo Adduce che è risultato incoerente con le maggiori esigenze della città. Di qui l’urgenza del nuovo e più rigoroso appalto per garantire la più efficiente ed efficace raccolta di rifiuti.
Sulla situazione politica – precisa ancora il sindaco – occorre ì ribadire che la giunta è legittimamamente insediata non essendo gli assessori dimissionari e quindi legittimamente operativi.
Occorrerà comunque verificare nei fatti i comportamenti e le scelte degli uomini e delle donne chiamati democraticamente a rappresentare la città. Solo dopo tale verifica sarà possibile assumere decisioni conseguenti. Una cosa è certa: non sarà l’opposizione a mandare a casa il sindaco!
Quanto alle attività del governo comunale, le stesse sono state compendiate in una recente conferenza stampa che ha individuato in risorse per oltre 140 milioni di euro gli interventi da destinare alla qualità urbana e sociale della città. Il capogruppo Salvatore Adduce parla, poi, di cancellazione di appuntamenti di grande attrazione (Capodanno Rai) ma ignora stranamente che tale scelta non era nelle competenze del Comune, bensì della Regione Basilicata governata dal Pd e ignora, ancora più grossolanamente, che il 31 dicembre l’amministrazione comunale ha organizzato per il brindisi di Capodanno un evento di livello internazionale con il concerto dei Dsl – Dire Straits Legacy, per il quale sono previste presenze notevoli da tutta Italia. D’altra parte la città – aggiunge il sindaco – vive quotidianamente attività e eventi culturali organizzati o promossi dal Comune che testimoniano il fermento partecipativo della comunità. Viviamo, dunque, con positività il Natale scambiandoci reciprocamente gli auguri per costruire insieme una città migliore e più ospitale, soprattutto per il suoi abitanti”.

Matera, 22 dicembre