Fiato sospeso per la finale del concorso internazionale di direzione d’orchestra “Nino Rota” che si disputerà, stasera, domenica 7 ottobre 2018, presso l’auditorium Gervasio a partire dalle ore 20,00

Tre i finalisti che si contenderanno il podio e che sono stati scelti dalla giuria nella giornata di sabato:

Vaupotic Miran – Croazia

Zlatkov Svetlomir – Bulgaria

Karolyi Sandor – Svizzera

“Abbiamo finalmente i 3 finalisti – ha dichiarato il direttore organizzativo del concorso Giuseppe Salatino – è stato arduo scegliere a causa dell’alta qualità dei partecipanti. Giungere fino a questo punto è stato un viaggio stupendo iniziato un anno fa quando con i colleghi dell’Orchestra della Magna Grecia abbiamo deciso di strutturare il bando per questa terza edizione. Abbiamo raggiunto i 164 iscritti, 74 sono stati portati a Matera, da martedì hanno iniziato a sfidarsi in una tre giorni dedicata a Nino Rota con il suo Nonetto, restando prima in 13 e poi in 6. Ora sono rimasti in 3 e domani si sfideranno per un concerto secco, ora è tempo per dimostrare alla commissione ed al pubblico in sala quanto si è bravi; dimostreranno le loro doti da direttori di palcoscenico. Il concorso è una grande opportunità per i direttori di tutto il mondo, è l’unico concorso in Italia ed uno dei pochissimi in Europa che coinvolge un repertorio sinfonico, cameristico e operistico. I nostri candidati hanno la possibilità di confrontarsi con una grande orchestra”.

I direttori che si sfideranno stasera si cimenteranno seguiranno il seguente programma:

F. Mendelssohn, Sinfonia n.4 “Italiana” (1°mov.); A. Dvorak, Sinfonia n.9 (1°mov.); O. Nicolai, Ouverture da “Le allegre Comari di Windsor”; G. Rossini, Non più mesta, da “La Cenerentola”; G. Rossini, Una voce poco fa, da “Il Barbiere di Siviglia”; G. Rossini, Partir oh ciel desio, da “Il Viaggio a Reims”.

Sarà un’occasione per ascoltare le interpretazioni di tre giovani talenti che dirigeranno l’Orchestra della Magna Grecia e la splendida voce del soprano Marianna Mappa.

Sono tre i premi in palio per il concorso:
1) Premio “Nino Rota”: il primo classificato riceverà un premio in denaro di 2mila euro e avrà la possibilità di dirigere tre concerti delle stagioni dell’anno entrante.
2) Premio “ICO Magna Grecia”: assegnato dagli stessi professori dell’Orchestra Magna Grecia. Oltre il premio in denaro di 500 euro al vincitore verrà assegnata la direzione di un concerto della stagione dell’Orchestra dell’anno entrante.
3) Premi “Speciale”: sono i due premi assegnati dal pubblico, uno dal pubblico di Matera e uno dal pubblico di Taranto, e prevedono un riconoscimento in denaro di 500 euro.

Si tratta di un’occasione unica per il pubblico che potrà essere spettatore e giurato di un concorso internazionale, al prezzo di un biglietto di soli 5 euro, gratuito per gli abbonati.