…Una data, quella del 29 settembre, che ricorda la celeberrima canzone degli Equipe ’84 (altro che i compleanni di due noti politici che hanno devastato il BelPaese assecondando il boy scout di Firenze ) per una corsa europea nella Città dei Sassi a sostegno della campagna di prevenzione dei tumori al seno. E con Matera si correrà in altre 10 città dell’Unione Europea, senza dimenticare il sostegno che altre capitali (quelle del passato e che verranno) in qualche modo ci saranno. E un piccolo grande merito, in tal senso, va alla intuizione e alla tenacia di Maria Pia Ebreo che alla ”nostra” città pensa sempre…Matera ,infatti, ospiterà il 29 settembre 2019, nell’anno di capitale europea della cultura la 1^ edizione della corsa per la cura ”Race for the cure”, la manifestazione sportiva e di sensibilizzazione sulla prevenzione dei tumori al seno promossa da ” Susan Komen Italia” in collaborazione con la Fondazione ” Matera- Basilicata 2019”. Ad annunciarlo il presidente della associazione Riccardo Masetti, il direttore della Fondazione Paolo Verri e il presidente del comitato regionale ”Komen” Laura Tosto, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato per il Comune l’assessore Giampaolo D’Andrea e la presidente del comitato Komen Puglia Linda Catucci. La giornata europea di sensibilizzazione sulla prevenzione dei tumori al seno coinvolgerà per la prima volta, e in una stessa data, anche 10 città dell’Unione europea . Solo Roma, giunta al ventennale della corsa su strada, manterrà la data primaverile. Fondazione e Komen Italia hanno,inoltre, sottoscritto un protocollo di intesa per rafforzare ” proficue relazioni che possano suscitare un vivo sentimento della cultura della salute e consolidare il comune valore attraverso iniziative mirate, alla promozione e valorizzazione del patrimonio materiale e culturale, connesso al valore della vita e della condivisione,come la Race of the cure”. Le parti s impegnano,inoltre, a destinare i fondi raccolti durante la manifestazione al finanziamento di nuovi programmi anche sul territorio regionale, per offrire opportunità di formazione e aggiornamento continuo degli operatori sanitari, servizi clinici aggiuntivi di supporto alle donne operate, attività di sensibilizzazione ed educazione alla prevenzione, servizi di prevenzione offerti in particolare a categorie di donne svantaggiate e l’acquisto di apparecchiatura per la diagnosi e cura dei tumori del seno”. Il resto lo farà il comitato regionale presieduto dalla dinamica Laura Tosto, che è partita dall’atto di stringere i lacci rosa alla corsa di Roma che annuncia lo ‘stiamo arrivando a Matera 2019”, per ribadire la volontà di lavorare con altri volontari per la prevenzione e cura dei tumori femminili. Un settore nel quale c’è tanto da fare e che ha visto la Basilicata e il Mezzogiorno fare passi indietro in questo settore, anche in relazione alla diminuita attenzione verso la medicina del territorio a vantaggio della ospedalizzazione e ai tagli nazionali della spesa sanitaria. Conseguenze inevitabili, anche in relazione al ritocco dei ticket e i camper, trucks e carovane della salute, come accaduto per altri settori come cardiologia e oculistica, diventano punto di riferimento per controllare il proprio stato di salute. Benvenuta Komen e buon lavoro a quanti nel volontariato lavorano senza sosta per la prevenzione. Tra questi anche Mirna Mastronardi (presente alla conferenza stampa) che, con le amiche di ”Agata” ha dato coraggio e speranza ad altre donne.

PER APPROFONDIMENTI
www.komen.it
www.raceforthecure.it

,

LA NOTA UFFICIALE

Matera, 19 settembre 2019 – Sottoscritto oggi a Matera alle 11, nella nuova sede di via La Vista, l’accordo di collaborazione tra la Fondazione Matera-Basilicata2019 e Komen Italia.
L’intesa vuole approfondire i forti legami che intercorrono tra la salute (e quindi la Cura) con la Cultura e la Solidarietà e creare eventi ed occasioni di confronto su questo tema nell’arco di tutto il 2019.
Un evento di grande rilievo sarà l’approdo nella città dei Sassi, il 29 settembre 2019, della Race For The Cure, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo. L’edizione di Matera darà anche avvio alla prima Race Europea, programmata nello stesso giorno in altre 10 città del vecchio continente.
A fornire alla stampa i dettagli di questo progetto sono intervenuti Paolo Verri, Direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019, insieme a Riccardo Masetti, Presidente della Susan G. Komen Italia e Direttore del Centro di Senologia del Policlinico Gemelli di Roma e alla imprenditrice Laura Tosto, Presidente del neo-costituito Comitato Regionale Basilicata dell’Associazione.
“L’entusiasmo contagioso di Riccardo Masetti” – ha affermato Paolo Verri– “ci ha portati a questo accordo. Quando Masetti ci ha presentato l’idea di dare l’avvio alla prima Race Europea da Matera, abbiamo pensato che fosse assolutamente in linea con l’idea di ‘riscatto culturale’ in cui l’individuo opera come parte di una comunità, per riuscire a cambiare il corso della storia che ha ispirato il nostro operato.”
La Cultura e la Solidarietà sono armi molto potenti per promuovere la Salute – ha dichiarato il Prof. Riccardo Masetti – e rendere più efficaci i percorsi di Cura di chi sviluppa una malattia oncologica. E’ per questo che negli ultimi anni abbiamo avviato collaborazioni innovative con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Accademia delle Belle Arti di Roma e varie Università che hanno portato all’attivazione di laboratori di arteterapia, di musicoterapia, di scrittura creativa e teatroterapia, oltre all’offerta di visite gratuite nei musei e luoghi di cultura statali.
Sono certo che la prestigiosa collaborazione che avviamo oggi con la Fondazione Matera-Basilicata2019 aprirà nuove importanti realizzazioni in questo campo”
L’accordo di collaborazione rappresenta lo sviluppo di un percorso comune avviato nello scorso anno tra Komen Italia e la Fondazione Matera Basilicata 2019, che da un lato ha portato alla realizzazione a Matera di diversi appuntamenti di promozione della salute e della prevenzione, e dall’altro ha aperto la strada alla creazione del Comitato Regionale Basilicata della Komen Italia, presieduto da Laura Tosto.
“In questi giorni il Comitato Regionale Basilicata della Komen Italia ha organizzato, in piazza Vittorio Veneto, una tappa della Carovana della Prevenzione per offrire alle donne della nostra città esami strumentali e visite cliniche gratuite di prevenzione – ha dichiarato Laura Tosto presente alla conferenza stampa – Questo nuovo progetto nazionale itinerante di promozione della salute femminile, che la Komen Italia ha avviato nell’ottobre 2017 ha già realizzato oltre 62 tappe in 11 regioni italiane, offrendo gratuitamente, a donne provenienti da contesti socio-economici disagiati, oltre 7000 prestazioni cliniche. L’impegno del nuovo Comitato Basilicata è di portare la Carovana nel 2019 su tutto il territorio lucano”