Ieri pomeriggio a Matera, presso la sede della Camera di Commercio, si è riunito il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Matera Basilicata 2019. Alla riunione erano presenti il Presidente Salvatore Adduce, su delega permanente del Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, Angelo Tortorelli, Presidente della Camera di Commercio di Matera, Elio Manti in video conferenza, su delega del Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. Hanno partecipato, altresì, il Segretario Generale, Giovanni Oliva, la Manager Sviluppo e Relazioni della Fondazione, Rossella Tarantino, il Manager Amministrativo e Finanziario, Giuseppe Romaniello.

Il cda -come è stato reso noto con un comunicato stampa- ha approvato i documenti necessari per la valutazione e il monitoraggio delle performance 2017 del Direttore Generale e della Manager sviluppo e relazioni, procedendo al contempo all’assegnazione degli obiettivi per il 2018 del Segretario Generale.

Approvato anche il progetto “Patrimonio in gioco – sezione con scuole primo ciclo che nell’ambito dell’Anno Europeo del Patrimonio e di un protocollo d’intesa stipulato con il MIUR, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, intende promuovere un percorso di valorizzazione del patrimonio culturale rivolto alle scuole del primo ciclo della Basilicata. In particolare saranno coinvolte 19 scuole di cui 14 primarie e 5 secondarie di I grado nella scoperta, in una nuova ottica, del concetto di “Patrimonio” rendendo più accessibile l’espressione nel suo più ampio significato, attraverso l’uso delle nuove tecnologie.

Il cda ha approvato -inoltre- il Protocollo d’intesa tra la Fondazione Matera-Basilicata 2019, l’Unione regionale cuochi lucani e la Federazione Italiana Cuochi finalizzato a sviluppare la reciproca collaborazione con riferimento ad azioni di sistema nel settore turistico/ristorativo e culturale, promuovendo il binomio prodotto-territorio in vista dei molteplici eventi nazionali e internazionali di Matera 2019.

Si è proceduto anche all’approvazione del Piano volontari di Matera 2019 che dettaglia tutte le attività che un volontario può svolgere per le iniziative connesse alla Capitale Europea della Cultura, il piano di reclutamento, il percorso di formazione, le opportunità e tutte le informazioni relative al corretto svolgimento delle mansioni assegnate.

Il cda ha infine approvato il Regolamento collaborazioni occasionali dei giornalisti freelance che ha lo scopo di omologare le procedure per l’attivazione di contratti di collaborazioni occasionali giornalistiche rispetto a quanto già avviene presso la Regione Basilicata, in attuazione della Convenzione di collaborazione tra Regione e Fondazione. In base a tale regolamento, la Fondazione può richiedere la collaborazione, attraverso lettera di incarico occasionale, ai giornalisti freelance iscritti al proprio elenco aperto degli esperti nella categoria “Giornalisti e addetti ufficio stampa” , per la redazione di singoli comunicati stampa o articoli, accompagnati da immagini fotografiche, riguardanti iniziative da essa promosse, realizzate o patrocinate.