La Fondazione Matera Basilicata 2019 lancia le prime quattro call per partecipanti e collaboratori dell’Open Design School, uno dei progetti pilastro di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, un laboratorio di sperimentazione interdisciplinare, una piattaforma orizzontale senza rigide gerarchie, con il compito di progettare e realizzare le infrastrutture di servizio necessarie all’attuazione del programma culturale del 2019 a Matera e in Basilicata (palchi, segnaletica, illuminazione, set, arredo urbano, strutture temporanee).”

E’ quanto reso noto con un comunicato stampa che specifica:

“I soggetti selezionati cominceranno a lavorare da dicembre 2017 su alcuni progetti chiave di Open Design School. Ogni team metterà insieme partecipanti specializzati in diversi campi, con diversi background e nazionalità, e servirà come strumento sistematico e collettivo di capacity building dove si impara facendo, prototipando e testando, in un continuo processo di scambio creativo tra arte, scienza e tecnologia.

Le due figure di collaboratori ricercati sono il Lab manager e il Communication e social media expert. Il Lab manager sarà responsabile di tutti gli aspetti legati ai laboratori dell’Open Design School , tra cui gestione delle attrezzature, utenti, assistenti di laboratorio, stagisti, forniture, software e documentazione. Il Communication e social media expert dovrà invece amministrare il blog e gli account social di Open Design School, assicurando un alto livello di visibilità sul web e di coinvolgimento della community.”

Inoltre si chiarisce che : “La Fondazione cerca poi i membri dei team che lavoreranno all’implementazione di due progetti di Open Design School: il laboratorio di progettazione sui luoghi che ospiteranno gli eventi di Matera 2019 e il laboratorio di progettazione e realizzazione del sistema dei palchi ed allestimenti per gli eventi di Matera 2019. Per il laboratorio sui luoghi si cercano min.5/max.10 professionisti selezionati tra le seguenti aree di specializzazione: architetti, paesaggisti, information designer, visual designer, fotografi-filmaker. Per il laboratorio sui palchi e gli allestimenti si cercano min.5/max.10 professionisti selezionati tra le seguenti aree di specializzazione: architetti, ingegneri strutturisti, designer (prodotti-allestimenti-luce-suono), scenografi, artigiani (legno-ferro). I partecipanti ai laboratori saranno all’incirca 1/3 provenienti da Matera e Basilicata, 1/3 provenienti dal resto d’Italia e 1/3 internazionali.”

Da tenere conto che: “Per tutti i profili ricercati, sia collaboratori che partecipanti ai laboratori, è richiesto impegno full-time, obbligo di residenza a Matera per tutta la durata dell’incarico, capacità di lavoro in team multidisciplinari, attitudine alla condivisione, conoscenza e condivisione dei valori del movimento Open design, passione per Matera.”

Infine, per : “I requisiti specifici dei singoli profili, la durata degli incarichi e le informazioni contrattuali sono disponibili sul sito del progetto Open Design School http://ods.matera-basilicata2019.it.  Le informazioni riguardanti le modalità di presentazione delle candidature, i requisiti minimi di accesso nonché le procedure di selezione sono invece contenute nell’Avviso Pubblico per l’istituzione dell’Elenco aperto degli Operatori Economici e degli Esperti disponibile sul portale dell’E-Procurement eprocurement.matera-basilicata2019.it. Sullo stesso sito è possibile effettuare la registrazione all’Elenco aperto degli Esperti attraverso un apposito form in lingua inglese. Le candidature potranno essere inviate fino alle ore 18:00 del 20 novembre 2017. Per ulteriori informazioni sul progetto è possibile scrivere a: info@odsmatera.it”