Che ci crediate o no la svolta poliedrica, geometrica dai contorni architettonici delle abitazioni dei rioni Sassi, immortalati da tanti scatti policromi da cartolina turistica, che hanno ispirato il grafico goriziano Ettore Concetti per il logo commerciale di Matera 2019, hanno aperto la caccia ai segni  colorati raffigurati un po’ ovunque. E così dopo la copertina di un libro, la pubblicità degli sconti in un negozio di moda  via Roma, la saracinesca di un supermercato in via Annunziatella è la volta di qualcosa di definito che circola in città sulle fiancate dei bus di trasporto urbano. Merito dell’azienda Calia Interiors, nota per le tante proposte di design, arredo, comfort e soluzioni ad hoc per la casa e per tutto quanto riguarda identità,personalità e creatività. Anima di quel luogo e di tante altre proposte che abbiamo apprezzato dal sociale alla cultura è l’architetto Saverio Calia, un imprenditore che lavora in silenzio ma che lascia il segno su quello che fa. Un lungo tocco di giallo , con i messaggi giusti. sul fondo rosso di un bus Mercedes della Miccolis che attraversa la città. Idea buona, visibile e raggiungibile. Fatevi contagiare… In attesa di vedere le applicazioni del nuovo logo commerciale di Matera 2019 su prodotti, sponsor , partners e via elencando e di vedere pubblicate le note spese sull’intera operazione. Lunedì 12 marzo,intanto, è fissaa  la stesura del nuovo statuto della Fondazione, ma a Potenza…Una conferma della regionalizzazione della istituzione.Campanile? Ma no ,chi ha venduto e svenduto Matera 2019 ha nomi e cognomi. Non dimentichiamolo. E domani 10 marzo nella ”Città dei Sassi” c’è una marcia per ”la cultura e il lavoro” sul presente e sul futuro della capitale europea della cultura 2019.