Raccolgo l’amara denuncia di una signora di Nova Siri, residente in contrada Salice, che racconta di aver inutilmente segnalato la notte scorsa un principio di incendio nel bosco della sua contrada ai numeri verdi 113 e 115 senza ottenere soccorsi ed assicurazioni. Solo verso le nove del mattino seguente è giunta una squadra di soccorritori e verso le 11 un elicottero per spegnere le fiamme che nel frattempo avevano distrutto una vasta area boschiva”.

Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico, deputato di Direzione Italia che aggiunge:  “Pur ringraziando quanti si sono prodigati per domare il rogo, restano alcune domande che rivolgerò ai Ministri competenti. Possibile che debbano passare 6/7 ore  per ottenere un intervento in una zona boschiva suscettibile ed a rischio, peraltro abitata da famiglie? Che fine ha fatto il sistema di avvistamento che per anni ha funzionato per segnalare gli incendi ed allertare prontamente la catena dei soccorsi per limitare i danni alle persone ed ai boschi? “

“Troppi incendi, anche in Basilicata, confermano –conclude il parlamentare lucano– che occorre un piano organico di tutela e manutenzione delle aree boschive ed un sistema di monitoraggio ,anche con l’impiego di moderni sistemi di avvistamento. Ho chiesto al Prefetto di Matera, che ringrazio per la tempestiva collaborazione, di aprire una indagine per comprendere gli inspiegabili ritardi nella attivazione della macchina dei soccorsi”.

Matera 11 agosto 2017