E’ il primo classificato nella sezione “Amori poetici” con la poesia “La mia anima”. E’ il poeta materano Carlo Abbatino, primo  nell’ambito della 4′ edizione del percorso poetico “Strade di Poesia”, a cura dell’associazione Teatro-Cultura “Beniamino Joppolo” di Patti (Messina). Ad annunciarlo è il presidente Luigi Ruggeri.
Luigi Ruggeri, presidente dell’associazione culturale Beniamino Joppolo di Patti (Messina) in una nota informa che il percorso poetico Strade di Poesia, giunto quest’anno alla quarta edizione e promosso a Trapani, Matera, Ferrara, Milano, Cefalù (Palermo), Montalbano Elicona (Messina), Noto (Siracusa), Genova e Trapani (tappa speciale) ha registrato il significativo successo del poeta materano Carlo Abbatino che si è imposto nella Sezione Amori poetici con la poesia “La mia anima”.

Sembra quindi essere la forza di Abbatino quella di inneggiare alla all’amore, sacralizzato con un verso che parla agli “adulti” che esorta a farsi “piccoli” attraverso un dialogo con quella Bellezza dell’Amore, argine al processo di “secolarizzazione” che tenta di sommergere l’Umanità.

Il pubblico numeroso di tappa in tappa ha apprezzato questa singolare voce poetica quasi a voler sottolineare l’importanza di questo sentimento così nobile e così vitale al quale nessuno di certo può rinunciare.

Di seguito la motivazione del Premio a Carlo Abbatino per Strade di Poesia anno 2017

Alla sequela di Erich Fromm, Carlo Abbatino scrive dell’amore ponendolo, in un certo senso, a confronto con un’opera d’arte.

Si nota, altresì nel suo scrivere il senso di una lotta continua per affermare quel qualcosa che sfugge, e per poter lottare egli ha imparato a sentire sulle Sue spalle quanto gravoso sia il peso dell’assenza dell’altro, il senso del vuoto che solo l’amore, promette di riempire.

Ecco l’essenzialità della sua poesia che attrae e affascina.

Luigi Ruggeri

Riportiamo di seguito la poesia “La mia Anima”, tratta dal libro “E’ solo amore”, raccolta di poesie di Carlo Abbatino, di cui copia è stata consegnata alla segreteria del Vaticano ed alla segreteria del presidente della Repubblica.

La mia anima

Una cosa

è certa

amore

e te lo dico

apertamente

la mia anima è calda

perché tu me

la rendi tale

e questo

accende

il senso

della passione

per continuare

a dirti

t’amo.