ANCORA QUALCHE GIORNO DI TEMPO (sino al 28 settembre p.v.) PER CHI FOSSE INTERESSATO A PRESENTARE DOMANDA PER IL SERVIZIO CIVILE DA SVOLGERSI PRESSO LA CNA DI MATERA PER IL PROGETTO MATERA SENSIBILE, PER IL QUALE SONO DISPONIBILI 6 POSTI.

Per chi fosse interessato pubblichiamo a seguire il comunicato stampa della CNA di Matera :

“CNA Impresasensibile Onlus informa i giovani che sono state approvate le graduatorie dei progetti di servizio civile nazionale ed è stato emanato il relativo bando riservato ai giovani.

Nella provincia di MATERA siamo alla ricerca di N°6 Volontari da impiegare nei progetti di Servizio Civile Nazionale approvati e finanziati nel settore dell’educazione e promozione culturale:

CONTESTO E AMBITO DI INTERVENTO

Il progetto “Matera Sensibile nasce all’interno di un evento straordinario come Matera 2019 – Capitale europea della Cultura, e coerentemente con le ragioni che hanno spinto la candidatura della Città, il progetto vuole contribuire ad offrire delle risposte coordinate e integrate rispetto all’offerta culturale. Un’offerta che sia capace, da un lato, di raggiungere e di essere accessibile a tutti i pubblici possibili, prestando maggiore attenzione verso quei pubblici più svantaggiati (anziani, stranieri, minori, etc) e dall’altro di generare un circolo virtuoso che alimenti azioni di sensibilizzazione e promozione anche verso quelle iniziative culturali che intendono valorizzare una dimensione globale della cultura. Un simile impianto consentirà anche di rispondere in maniera efficace alla crescente domanda qualificata dei visitatori, sempre più interessati a strutture interattive e ricche di servizi che rendono più accessibile le strutture e iniziative culturali sia da un punto di vista logistico, sia dal versante dei servizi di accoglienza e accompagnamento. Il fenomeno di “interessamento” ai luoghi della cultura infatti è di livello nazionale e per un paese come l’Italia è evidente che rappresenta una sfida alla quale rispondere con innovazione e competenza.

OBIETTIVI DEL PROGETTO

Il progetto “Matera Sensibile” pone alle basi del suo operato la cultura, intesa come base comune di riflessione e condivisione, strumento vivacizzante ed inclusivo per uno sviluppo territoriale sostenibile e resiliente. Diversi sono gli studi che pongono la cultura come quarto pilastro di uno sviluppo sostenibile, che possa agire in maniera trasversale a livello economico, sociale ed ambientale stesso.

Il progetto desidera altresì contribuire a rendere noti e “vissuti” gli assunti di due importanti Convenzioni UNESCO: “Convenzione Internazionale sulla Protezione e la Promozione della Diversità delle Espressioni Culturali” e “Convenzione Internazionale per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale”, che sottolineano entrambe il ruolo svolto dalla creatività e dall’interazione fra le culture, dal riconoscimento e apprezzamento delle diversità culturali in tutte le loro forme, ai fini di una positiva dinamica sociale, della convivenza pacifica e del superamento delle barriere di età, genere, provenienza, credo politico o religioso, comportanti e scelte personali.

Gli obiettivi del progetto saranno i seguenti:

Obiettivo 1. Rafforzare la cittadinanza culturale, attraverso un’azione di audience development (ovvero sopprimere la lontananza tra le persone e la cultura) nei confronti dei pubblici più difficili da raggiungere (anziani, immigrati) in modo da far conoscere le iniziative culturali al più vasto pubblico possibile promuovendone l’accesso anche ai gruppi sottorappresentati.

Obiettivo 2. Rafforzare, nei giovani la competenza “consapevolezza ed espressione culturale”, identificata come l’ottava competenza fra quelle competenze “chiave” di cittadinanza europea, indispensabili per realizzarsi, trovare un lavoro e partecipare alla vita sociale. Il raggiungimento di questo obiettivo sarà reso possibile attraverso prima di tutto un’azione di audience engagement, ovvero aiutando i ragazzi a cambiare il loro atteggiamento di fronte alle espressioni culturali (materiali ed immateriali), per aiutarli a vivere la cultura come parte del proprio percorso di cittadini.

Obiettivo 3. Ideare e realizzare laboratori culturali in linea con i temi di Matera 2019. Innovazione e tradizione, come fattori di sviluppo. Agilità e Lentezza in cui riscoprire il valore del tempo coniugato ad elementi economici, sociali e culturali che oggi sono le radici di un modello di sviluppo europeo condivisibile.

Obiettivo 4. Incrementare l’accessibilità al patrimonio artistico e culturale meno conosciuto, legato ai mestieri artigiani del territorio, attraverso azioni di ricerca e mappatura dei mestieri artigiani presenti e favorire uno scambio di buone prassi e la creazione di un network delle buone pratiche degli artigiani. Detti mestieri “dell’artigianato tradizionale” sono peraltro inseriti nell’elenco dei settori che a pieno titolo entrano nel patrimonio culturale intangibile dell’umanità, come definito alla Sez. 1, Art.2, comma 2, e) della Convenzione UNESCO. Salvaguardare questo patrimonio culturale immateriale; assicurare il rispetto per il patrimonio culturale immateriale delle comunità, dei gruppi e degli individui interessati; suscitare la consapevolezza a livello locale, nazionale e internazionale dell’importanza del patrimonio culturale immateriale e assicurare che sia reciprocamente apprezzato; sono tutti obiettivi che l’UNESCO esorta tutti gli Stati ad attuare (Sez. 1, Art. 1 della Convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale).

Presentazione della domanda

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

– redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 3 al bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;

– accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;

– corredata dall’Allegato 4 relativo all’autocertificazione dei titoli posseduti; tale allegato può essere sostituito da un curriculum vitae reso sotto forma di autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000, debitamente firmato;

– corredata dall’Allegato 5 debitamente firmato relativo all’informativa “Privacy”, redatta ai sensi del Regolamento U.E. 679/2016;

La domanda di partecipazione deve essere inviata con una delle seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf. La documentazione va inviata all’indirizzo certificato della nostra associazione cna.impresasensibile@legalmail.it, solo se il candidato è in possesso di una casella di posta elettronica certificata.

2) a mezzo “raccomandata A/R”; in tal caso non fa fede la data del timbro postale, quindi la domanda deve arrivare al destinatario entro la scadenza del bando. L’indirizzo a cui inviare la documentazione relativa alla candidatura è il seguente: Associazione CNA Impresasensibile Onlus, Piazza Mariano Armellini, 9/A – 00162 ROMA

3) mediante consegna a mano. La consegna a mano può avvenire direttamente presso la sede di progetto prescelto, agli indirizzi sotto indicati – in questo caso si invitano i soggetti interessati a contattare le sedi e verificare gli orari di apertura degli uffici dove presentano la domanda.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale da scegliere tra quelli inseriti nel bando.

La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.

Scadenza

Il termine per l’invio delle domande via PEC o a mezzo raccomandata A/R è fissato al 28 settembre 2018.

In caso di consegna della domanda a mano il termine è fissato alle ore 18.00 del 28 settembre 2018;

l’ente appone sulla domanda un timbro recante data e orario di acquisizione. Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle sopra indicate e pervenute oltre i termini innanzi stabiliti non saranno prese in considerazione.

Per una corretta compilazione della domanda e verifica dei requisiti richiesti è necessario leggere con molta attenzione il Bando pubblicato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Contatti
Per conoscere i progetti, le modalità di partecipazione ed avere ulteriori informazioni si può contattare Associazione CNA Impresasensibile Onlus ai seguenti recapiti:

Sede Nazionale

CNA Impresasensibile Onlus- Piazza M. Armellini 9/A – 00162 ROMA Tel. 06.44188220

Mail: serviziocivile.impresasensibile@cna.it; impresa.sensibile@cna.it

P.E.C. – cna.impresasensibile@legalmail.it

Sito Internet: http://www.cnaimpresasensibile.it

 

Sede Territoriale – di Matera

CNA Impresasensibile Onlus Matera,

Via degli Aragonesi n°26/a – 75100 MATERA

TEL. 0835/387744

Sito Internet: www.cnabasilicata.it