Storia, gastronomia, arte e un paesaggio per alcuni inedito,come la Daunia, che Pugliapromozione- all’interno di un progetto dedicato di eccellenza del Mibact- ha presentato a 16 giornalisti di testate italiane e straniere con l’obiettivo di conoscere quelle attrattive a diverse fasce turistiche. L’obiettivo, come ha ricordato l’assessore all’industria culturale e turistica Loredana Capone, è quello di destagionalizzare . L’offerta del resto consente di raggiungere l’obiettivo. Tra le tappe del press tour, Bovino “uno dei Borghi più Belli d’Italia” con visita in la Cattedrale e incontri con artigiani locali. Quindi escursione dentro l’Ipogeo con degustazione di vini DOC Nero di Troia in compagnia dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) e cena a cura della Scuola di cucina Castel di Pietra.E poi per le altre tappe …. visitate la Daunia

Giornalisti italiani e stranieri tra le eccellenze dei Monti Dauni

Nino Sangerardi

 

Sedici giornalisti di importanti testate italiane e straniere, tra le quali Il Resto del Carlino, Il Giornale, Il Fatto Quotidiano, Bell’Italia, Moto on the Road, Viaggi in, Bici.com, Tgcom24, Corriere.it e i Viaggi di Dove e tre giornaliste provenienti da Russia, Olanda e Polonia hanno iniziato un press tour sui Monti Dauni organizzato da Pugliapromozione all’interno del Progetto di Eccellenza Monti Dauni della Regione Puglia e del Mibact.

Con il Progetto “Monti Dauni” si intende valorizzare le eccellenze di carattere culturale, religioso, paesaggistico ed enogastronomico dell’area foggiana.

“Il nostro obiettivo strategico è quello di potenziare il turismo in Puglia e far allungare la stagione. Per questo una delle attività importanti è il racconto della Puglia, delle bellezze della natura, del paesaggio, della cultura, della storia che anima il nostro territorio. I Monti Dauni rappresentano un angolo dell’entroterra di Puglia molto particolare che vogliamo far conoscere attraverso un racconto d’autore: le parole di giornalisti e opinion leader che hanno avuto una esperienza diretta”.E’ il commento dell’Assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone che ha incontrato i giornalisti prima della partenza.

“Abbiamo chiamato giornalisti delle principali testate a vedere direttamente come sono i Monti Dauni; la bellezza di questi luoghi religiosi, dove il turismo è lento, dei borghi, molti bandiera arancione o Borghi più belli d’Italia, e la cucina, fortemente radicata nel territorio, che reinventa la dieta Mediterranea arricchendola delle sue erbe selvatiche e dei suoi prodotti. Oggi il viaggio dei giornalisti parte con questo obiettivo: raccontare la Puglia come una regione autentica, unica con il suo entroterra che è lo scrigno nascosto che vogliamo svelare, sempre pieno di sorprese inattese anche fuori dalla stagione estiva”,conclude Capone.

Tra le tappe del press tour, Bovino “uno dei Borghi più Belli d’Italia” con visita in la Cattedrale e incontri con artigiani locali. Quindi escursione dentro l’Ipogeo con degustazione di vini DOC Nero di Troia in compagnia dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) e cena a cura della Scuola di cucina Castel di Pietra.

E poi ancora partendo da Lago Pescara la passeggiata lungo il sentiero Frassati alla ricerca delle erbe spontanee in compagnia di un Maestro di Cucina della Scuola, quindi sosta a Troia con visita alla Cattedrale e al Museo Diocesano, a Orsara di Puglia con una visita del Borgo antico e di una Cantina ipogea tra le più suggestive di Puglia.

Si prosegue a Lucera dove si ammira la Cattedrale, il Museo Comunale, il Castello Svevo Angioino e l’Anfiteatro Romano. Ultima tappa a Pietramontecorvino : visita della Birreria Artigianale Montalto e al Palazzo Ducale, sede della scuola di Cucina Castel di Pietra, Master Class di danza e musica popolare a cura del gruppo OraFolk e,dulcis in fundo, cena medievale.