Nomi del jet set internazionale che hanno comprato casa in Puglia investendo negli agriturismi e nelle dimore storiche. E dopo di loro altri, che tengono alla pace e alle peculiarità di vivere in antiche masserie, mangiare cibi genuini e godere di tutto quello che accade intorno, finendo per fare la classica puntatina in Basilicata e a Matera in particolare. A parlarcene è Nino Sangerardi che ha sentito il polso dela situazione parlandone com i vertici di Coldiretti. Una forma di turismo che muove l’economia eccome. Vip in lista di attesa pronti a investire, dopo Mickey Rourke, John Malkovich, Taylor Hackford, Ferzan Ozpetek, Mick Hucknall dei Simply Red, Graham McPherson o Suggs, frontman dei Madness.

Cresce la Puglia degli agriturismi e delle dimore storiche

Nino Sangerardi
“Strutture agrituristiche già piene da giugno 2018 (+12 per cento) con le famiglie di vacanzieri che hanno deciso di anticipare le vacanze, approfittando dei prezzi più favorevoli e per visitare luoghi meno affollati”.E’ quanto rivelano i dati raccolti da Coldiretti Puglia negli agriturismi di Campagna Amica.
“I nostri agriturismi sono scelti quali basi logistiche da cui partire quotidianamente – spiega Carlo Barnaba, presidente pugliese degli agriturismi – per visitare le mete più ambite di Puglia, tra cui Alberobello, Castellana, Monopoli, Polignano, Cisternino, la Valle d’Itria, Mattinata, Vieste, San Giovanni Rotondo, Otranto, Pescoluse, e tornare in serata in masseria per rilassarsi al fresco della campagna, degustando i piatti preparati dagli agrichef con i prodotti aziendali e del territorio. Le vacanze vanno dai 3 ai 7 giorni e gli agriturismi sono scelti soprattutto da nuclei familiari con bambini e animali al seguito”.
Il successo delle campagne pugliesi è legato anche al boom di Vip stranieri del mondo della canzone, del cinema, dello sport e dell’economia che hanno scelto di fare i contadini in Italia per affari o semplicemente per gustare in famiglia e tra amici i loro prodotti.

Tra i vicini di casa i pugliesi hanno l’attrice britannica Helen Mirren l’interprete di The Queen, film con il quale ha ottenuto il premio Oscar come miglior attrice protagonista. Mirren ha acquistato una suggestiva masseria in quel di Tiggiano, paesino del sud Salento.
Presenti inoltre Francis Ford Coppola con la sua dimora nei pressi di Ugento(i suoi avi prima del Settecento vivevano proprio in Salento),Meryl Streep ha comprato casa a Tricase, in zona Mito, e Gerard Depardieu.

E poi Mickey Rourke, John Malkovich, Taylor Hackford, Ferzan Ozpetek, Mick Hucknall dei Simply Red, Graham McPherson o Suggs, frontman dei Madness, si sono fatti conquistare dalle masserie storiche del Salento e della Valle d’Itria.

“Il brand Puglia ha un grande appeal anche sui turisti stranieri – commenta il presidente di Coldiretti Puglia,Gianni Cantele – e, grazie anche al clamore suscitato dagli acquisti dei Vip di dimore prestigiose, le aree rurali sono tra le mete favorite, grazie al buon cibo, alla tranquillità e alla bellezza del paesaggio caratterizzato da 60 milioni di ulivi monumentali, 231 prodotti riconosciuti tradizionali dal Ministero dell’agricoltura,8 prodotti Dop e 29 vini Doc, oltre a pregevoli masserie storiche,tra le più belle d’Italia”.

Altrettanto interessante – sottolineano i vertici pugliesi di Coldiretti – la moda di stranieri ed ereditieri che scelgono le masserie d’Apulia, quali location per convolare a nozze : come Bianca Guaccero con il regista Dario Acocella, Jessica Biel e Justin Timberlake, il pasticciere più famoso del mondo Buddy Valastro, il calciatore della Juventus Mirko Vucinic, Laure Peugeot, figlia dell’industriale proprietario del noto marchio automobilistico, con il fotoreporter Sigfried Modola, Violetta Gruosi, figlia del fondatore della casa svizzera di gioielli e diamanti De Grisogono, con il banchiere di nazionalità svizzera Sohrab Bassiri, il matrimonio indiano tra Ritika Agarwal, figlia del magnate indiano del ferro, e Rohan Metha.

“La masseria in Puglia è il bene per eccellenza – aggiunge il direttore di Coldiretti Puglia,Angelo Corsetti – un tempo centro dell’attività aziendale e della vita familiare dei produttori agricoli, addirittura protezione dagli atti di pirateria e di brigantaggio, oggi anche patrimonio storico e culturale di assoluto rilievo che molto bene rappresenta l’evolversi della realtà socio-economica della Puglia e, in particolare, della civiltà rurale: un’ agricoltura e un paesaggio che affascinano anche le star d’oltreoceano”.
Anche per questo le prenotazioni si sono allargate andando oltre i due mesi di luglio e agosto, dato che l’agriturismo contribuisce fortemente alla destagionalizzazione del turismo pugliese.
Intanto cresce di un ragguardevole 25 per cento il dato relativo all’affluenza di turisti stranieri.

?

Cresce la Puglia degli agriturismi e delle dimore storiche

Nino Sangerardi

“Strutture agrituristiche già piene da giugno 2018 (+12 per cento) con le famiglie di vacanzieri che hanno deciso di anticipare le vacanze, approfittando dei prezzi più favorevoli e per visitare luoghi meno affollati”.E’ quanto rivelano i dati raccolti da Coldiretti Puglia negli agriturismi di Campagna Amica.

“I nostri agriturismi sono scelti quali basi logistiche da cui partire quotidianamente – spiega Carlo Barnaba, presidente pugliese degli agriturismi – per visitare le mete più ambite di Puglia, tra cui Alberobello, Castellana, Monopoli, Polignano, Cisternino, la Valle d’Itria, Mattinata, Vieste, San Giovanni Rotondo, Otranto, Pescoluse, e tornare in serata in masseria per rilassarsi al fresco della campagna, degustando i piatti preparati dagli agrichef con i prodotti aziendali e del territorio. Le vacanze vanno dai 3 ai 7 giorni e gli agriturismi sono scelti soprattutto da nuclei familiari con bambini e animali al seguito”.
Il successo delle campagne pugliesi è legato anche al boom di Vip stranieri del mondo della canzone, del cinema, dello sport e dell’economia che hanno scelto di fare i contadini in Italia per affari o semplicemente per gustare in famiglia e tra amici i loro prodotti.

Tra i vicini di casa i pugliesi hanno l’attrice britannica Helen Mirren l’interprete di The Queen, film con il quale ha ottenuto il premio Oscar come miglior attrice protagonista. Mirren ha acquistato una suggestiva masseria in quel di Tiggiano, paesino del sud Salento.
Presenti inoltre Francis Ford Coppola con la sua dimora nei pressi di Ugento(i suoi avi prima del Settecento vivevano proprio in Salento),Meryl Streep ha comprato casa a Tricase, in zona Mito, e Gerard Depardieu.

E poi Mickey Rourke, John Malkovich, Taylor Hackford, Ferzan Ozpetek, Mick Hucknall dei Simply Red, Graham McPherson o Suggs, frontman dei Madness, si sono fatti conquistare dalle masserie storiche del Salento e della Valle d’Itria.

“Il brand Puglia ha un grande appeal anche sui turisti stranieri – commenta il presidente di Coldiretti Puglia,Gianni Cantele – e, grazie anche al clamore suscitato dagli acquisti dei Vip di dimore prestigiose, le aree rurali sono tra le mete favorite, grazie al buon cibo, alla tranquillità e alla bellezza del paesaggio caratterizzato da 60 milioni di ulivi monumentali, 231 prodotti riconosciuti tradizionali dal Ministero dell’agricoltura,8 prodotti Dop e 29 vini Doc, oltre a pregevoli masserie storiche,tra le più belle d’Italia”.

Altrettanto interessante – sottolineano i vertici pugliesi di Coldiretti – la moda di stranieri ed ereditieri che scelgono le masserie d’Apulia, quali location per convolare a nozze : come Bianca Guaccero con il regista Dario Acocella, Jessica Biel e Justin Timberlake, il pasticciere più famoso del mondo Buddy Valastro, il calciatore della Juventus Mirko Vucinic, Laure Peugeot, figlia dell’industriale proprietario del noto marchio automobilistico, con il fotoreporter Sigfried Modola, Violetta Gruosi, figlia del fondatore della casa svizzera di gioielli e diamanti De Grisogono, con il banchiere di nazionalità svizzera Sohrab Bassiri, il matrimonio indiano tra Ritika Agarwal, figlia del magnate indiano del ferro, e Rohan Metha.

“La masseria in Puglia è il bene per eccellenza – aggiunge il direttore di Coldiretti Puglia,Angelo Corsetti – un tempo centro dell’attività aziendale e della vita familiare dei produttori agricoli, addirittura protezione dagli atti di pirateria e di brigantaggio, oggi anche patrimonio storico e culturale di assoluto rilievo che molto bene rappresenta l’evolversi della realtà socio-economica della Puglia e, in particolare, della civiltà rurale: un’ agricoltura e un paesaggio che affascinano anche le star d’oltreoceano”.
Anche per questo le prenotazioni si sono allargate andando oltre i due mesi di luglio e agosto, dato che l’agriturismo contribuisce fortemente alla destagionalizzazione del turismo pugliese.
Intanto cresce di un ragguardevole 25 per cento il dato relativo all’affluenza di turisti stranieri.