Non sappiamo quanto di Matera andrà in onda, in autunno, delle ore di video girate nei Sassi per la innumerevoli serie di puntate della sfida show tra cuochi provetti, d’intuito o formati a fiamma alta della trasmissione di Sky Masterchef, ma ne apprezziamo la disponibilità a donare il cibo avanzato a iniziative di solidarietà che vivono per gran parte di volontariato.

Il trait d’union è nella Città dei Sassi il progetto Status-Cibus-Altraspes, che ha fatto volentieri la spola tra la cucina dello show e quelle povere delle mense caritatevoli di Piccianello, San Rocco, Casa dei Giovani, Centro delle Vincenziane e Caritas Diocesana -La Tenda. Sono seguiti i ringraziamenti alla società di Piersilvio Berlusconi, Endemol Italia spa, che vende format di trasmissioni e le realizza chiavi in mano a reti pubbliche e private.

L’auspicio è che l’esempio possa essere seguito anche da altre realtà televisive, visto il fiorire di prove di cucina a tutte le ore e su tutte le reti. Suggeriamo alle parti, mense dei poveri e protagonisti dello show cooking, di ufficializzare un rapporto che farebbe bene a quelle fase sociali in difficoltà e a non sprecare cibo, soprattutto ora che si dovrebbe mangiare di meno con l’incedere della prova costume e con la necessità di perdere maniglie dell’amore e muscoli infarciti di cellulite. Dalla cura del fisico snello sono escluse le taglie forti e i cuochi di peso, emblema che bontà, salute e cucina sono il biglietto da visita della buona tavola.

MasterChef-visore

LA NOTA DI RINGRAZIAMENTO

Sono passati alcuni giorni dalle registrazioni del talent culinario più famoso della televisione e le mense caritatevoli di Matera continuano ancora a cucinare pasti con i prodotti che sono stati donati alla fine della puntata.
Al termine delle riprese di MasterChef e della distribuzione degli alimenti, ancora una volta, ci sentiamo in dovere di ringraziare, anche a nome delle mense caritatevoli di Piccianello, San Rocco, Casa dei Giovani, Centro delle Vincenziane e Caritas Diocesana -La Tenda, la ENDEMOL ITALIA SPA, che ha permesso una donazione così corposa. Un gesto davvero encomiabile che ci ha dato la possibilità di consegnare quasi cinque quintali di alimenti, distribuiti in base alle necessità.

I piatti preparati dagli aspiranti chef, sono stati invece consumati nella stessa serata alla mensa di San Rocco che ha ricevuto anche pane, uova, latte, olio, formaggio, aceto, frutta e verdura. Prodotti che saranno condivisi con i bambini ospiti del Centro delle Vincenziane.

La consistente parte rimanente, composta da pane, casse di frutta, di verdura e di ortaggi, formaggi, olio, vino, farina, tanta farina, che diventerà dell’ottima focaccia, è stata suddivisa tra la mensa di Piccianello e la Casa dei Giovani, a cui sono stati consegnati anche i 20 vasetti di piantine aromatiche da trapiantate nell’orto che gestiscono i ragazzi della comunità.

Abbiamo potuto portare anche pane, farina, olio, formaggio, alla Caritas Diocesana, “La Tenda”.

Non vogliamo fornire un resoconto dettagliato, anche perché la beneficienza la si fa spesso in silenzio, come accade per gli esercizi commerciali che quotidianamente aderiscono al progetto, ma vogliamo comunque evidenziare che la presenza di MasterChef nella nostra città, per noi, del progetto Sitos-Cibus-AltraSpesa, supportato dalla Fondazione con il Sud, che da circa un anno è impegnato nel recupero delle eccedenze alimentari e di contrasto agli sprechi, ha assunto un valore aggiunto.

Oltre all’aspetto quantitativo, infatti, rimane prezioso il messaggio sociale, di altruismo e di condivisione, di lotta agli sprechi e di valorizzazione delle risorse, di equità e di solidarietà, in un momento di crisi economica molto forte.
Condivisione che, proprio come nei presupposti del “fare rete”, ha visto coinvolti, ognuno per la propria parte, diversi attori.

Cogliamo l’occasione, dunque, per ringraziare il Comune di Matera per la collaborazione e la celerità con cui sono state evase le autorizzazioni per la ZTL, la Regione Basilicata e la Lucana Film Commission, con cui auspichiamo di intrecciare, in futuro, in occasione di eventi enogastronomici e di prossime presenze di set cinematografici, nuove e fattive collaborazioni.

Grazie Con i migliori saluti

La Rete delle Associazioni
Sitos- Cibus- AltraSpesa di Matera