Alea & Sit band (Matera), Bytecore (Francavilla in Sinni) ed Epochè (Ferrandina) sono i gruppi che superano la semifinale regionale di Arezzo Wave, il concorso musicale più importante per i gruppi emergenti.

Il verdetto della giuria qualificata, composta da Nico Ferri, Luigi Scarangella, Manuel Tataranno, Pierluigi Delle Noci e Vincenzo Paolino, è arrivato al termine della serata dal vivo tenutasi al Cecilia di Tito venerdì 14 aprile.

I tre gruppi si esibiranno nuovamente sabato 13 maggio, sempre al centro per la creatività Cecilia, per la finale regionale.

Soltanto il vincitore potrà continuare il percorso e rappresentare la Basilicata alla fase nazionale. Ospiti speciali della serata del 13 maggio saranno gli One Dimensional Man di Pierpaolo Capovilla.

Il concorso, in Basilicata, è organizzato dall’associazione culturale Multietnica e dal Cecilia e rientra nella programmazione “Cecilia per la musica”.

Alea & Sit band (Matera)
Alessandra Zuccaro, in arte Alea, è una cantautrice e performer di musica moderna con vocalità eclettica negli stili blues, jazz e soul. Nell’ottobre 2007 intraprende il percorso di studi presso la “Scuola di canto Moderno Mancarella” di Lecce conseguendo il diploma nel luglio 2012. Attualmente studia canto jazz con l’affermata cantautrice e jazzista salentina Elisabetta Guido.
Ha già vinto numerosi premi e intrapreso varie collaborazioni. Si accompagna adesso con la Sit band di Matera, composta da Giuseppe Pignatelli, Aris Volpe, Giuseppe Trivigno e Pasquale Gravela.

Bytecore (Francavilla in Sinni)
Bytecore è un duo elettronico, composto da Andrea Viceconte e Umberto Giangrieco formatosi nel 2015. Il progetto ha subito numerose influenze che hanno permesso di dar vita a un sound aggressivo e ricco di sfumature, passando dallo sperimentale alla d’n’b, dalla trap all’industrial. La band si accompagna dal vivo con un terzo componente (Francesco De Salvo, alla chitarra-basso), con il quale ha registrato il primo lavoro “Invaders”, disco di dodici tracce nel quale è possibile ascoltare la fusione tra elettronica e acustica.

Epochè (Ferrandina)
Il progetto nasce da un’idea del cantante Daniele Altamura, che diventa compiuta grazie dagli altri tre membri Attilio Sidonio (basso), Leonardo Di Biase (archi) e Mattia Matera (batteria), ciascuno di estrazione musicale differente. Nasce cosi un’originale miscela che diventa riduttivo etichettare come etno-rock.