Chi la dura la vince e se ci crede fino in fondo i sogni si possono finanziare e diventare realtà imprenditoriale, con la formula strutturata del crowdfunding una specie di colletta o sottoscrizione, se preferite, sul web che favorisce gli investimenti più disparati. Gli esempi positivi non mancano e dal protocollo di intesa tra Comincenter Matera e la piattaforma Eppela anche a Matera, in Basilicata e nelle altre regioni del Mezzogiorno, dove la creatività è un valore aggiunto per fare impresa, possono prosperare queste originali e strutturate forme di finanziamento. Sul sito web e sulla copertina multicolore di Eppela un campionario davvero interessante e variegato di come si possa passare dalle parole ai fatti, sognando ad occhi aperti. Ne citiamo uno per tutti. Il progetto di un giovane cesenate con la passione per il rock e l’obiettivo di realizzare un concerto con 1000 gruppi e cantanti sconosciuti. Servivano 100.000 euro e grazie ad Eppela ne ha raccolti 161.940 ! Un successone di pubblico e di contenuti, con tante band e musica interessanti. Tant’è che la nota major Sony ha acquistato i diritti. Meccanismo avviato e per il giovane imprenditore-appassionato l’opportunità di un lavoro dalle ricadute internazionali. E nella filiera degli spettacoli c’è la possibilità di sostenere attività come il teatro, nello sport di aprire una scuola calcio o come accaduto per il progetto ” Crowd 4 Africa” di finanziare iniziative di solidarietà partendo da tappi di plastica, tanto da ricevere l’apprezzamento dalla Chiesa. Un progetto alla portata di tutti, come è emerso dalla chiacchierata fatta con Francesco Di Candio, project leader di Eppela, e con Antonio Candela Ceo di Universosud e anima con Luca Tamburrino e altri del Comincenter . Un meccanismo chiaro quello del crowdfunding, che ha nella volontà dei proponenti e nella credibilità e validità del progetto la molla per riuscire. E poi è innovativo, aperto, concreto e supera la burocrazia della filiera creditizia o della miriade di bandi inevitabilmente collegati che, ricordiamolo, hanno scoraggiato o lasciato nel cassetto tante idee e progetti interessanti. Che aspettate? Comincenter ed Eppela possono darvi una mano. Un contatto nella sede di Matera della ex stazione delle Ferrovie Calabro Lucane

, o sul web se preferite, e il vostro progetto partirà dal primo binario…

LA NOTA SUL PROTOCOLLO DI INTESA

MATERA –  il Comincenter e Eppela hanno presentato un protocollo d’intesa esclusivo per promuovere e portare il crowdfunding in Basilicata e nel sud italia.
A svelare i segreti di questo mondo, che si basa sul supporto economico della web community, è stato con noi Francesco Di Candio: Designer, docente presso l’Istituto Europeo di Design a Torino, un passato in Grom, Sparco, Bulgari ed altri brand. A seguito di una campagna di crowdfunding si avvicina alla piattaforma Eppela, entrandoci come project manager un anno dopo. 24 mesi per divenire project leader e guidare la piattaforma italiana.

” il comincenter rappresenta una rarità al sud ed in Italia – dichiara Francesco Di Candio –  di come un luogo fisico possa rappresentare un avanguardia di opportunità e competenze per offrire strumenti e processi innovativi alterritorio. Sono felice dell’entusiasmo di molti ragazzi che vengo da mondi diversi – associazioni, pmi, freelance- che in questi tre giorni mi hanno stimolato e fatto capire il potenziale enorme che il Sud e in particolare la Basilicata può esprimere. Il mio ringraziamento va ad Universosud e al Comincenter per l’opportunità che ci è stata data e per l’avvio di questa collaborazione”.

“Comincenter nasce per informare sulle opportunità concrete – dichiara Antonio Candela CEO Universosud, azienda proprietaria del brand e creatrice del progetto – In basilicata sono solo 4 i progetti approdati sulla piattaforma utilizzando il modello Eppela. Il potenziale è enorme e l’opportunità di percorrere una strada alternativa svincolata dal modello classico di accesso a contributi pubblici può davvero rappresentare una svolta nello sviluppo di progetti con ricadute forti per il territorio. Da oggi Universosud e Comincenter sono per Eppela il Punto di riferimento esclusivo per l’intero territorio del Sud Italia. La sede di Matera e la futura sede di Potenza saranno gli avamposti fisici e di consulenza per preparare al meglio i futuri progetti da candidare su Eppela.Questo per noi rappresenta non solo motivo di orgoglio, ma ci carica di quella responsabilità sana per continuare nel percorso di offrire sempre più opportunità ai talenti che questa regione e il sud esprime”.