Pensavamo che la data, quella del 6 dicembre, fissata dall’assessore al turismo del Comune di Matera Adriana Poli Bortone, per confrontarsi con le guide turistiche riconosciute, potesse contribuire a costruire qualcosa di buono per qualificare e rafforzare l’offerta locale. Ma il documento dell’associazione Guide Turistiche Autorizzate non lasciate intravedere nulla di buono, tant’è che si è giunti a chiedere le dimissioni dell’assessore dopo le dichiarazioni seguite all’incontro su ‘Matera Mediterranea’ del quale abbiamo parlato nel servizio http://giornalemio.it/cronaca/turismo-guide-ufficiali-per-la-legalita-e-lassessore-fissa-incontro/. La nota del Gta ribadisce contrarietà a progetti e iniziative che minerebbero la loro professione, alle prese con la vecchia piaga della concorrenza sleale o illegale. Servono azioni efficaci e tanta chiarezza,ma occorre sedersi intorno a un tavolo e lavorare di conseguenza nel rispetto e nella applicazione delle norme. Un concetto che abbiamo ripetuto in occasione del confronto con gli operatori delle strutture ricettive per l’aumento della tassa di soggiorno e sulla richiesta di informazione circa la modalità di impiego dei proventi. Sappiamo, a giudicare dai comunicati, come è andata a finire. Muro contro muro e offerta turistica con le divisioni e le pecche di sempre. Chi ha fa un passo indietro per farne due avanti? Davvero desolante…

Comunicato stampa.

Le guide turistiche replicano alle accuse dell’Assessore Poli Bortone e ne chiedono le dimissioni immediate

 

La guida turistica è una professione legalmente riconosciuta, per esercitare la quale è necessario sostenere e superare un esame abilitante in italiano e in lingua straniera che verte sulla conoscenza approfondita del territorio in tutti i suoi aspetti e che tutte le guide abilitate della Basilicata hanno sostenuto. La quasi totalità delle guide è laureata, specializzata, ha pubblicato ricerche scientifiche su libri e riviste di settore, collabora per i testi di documentari sulla città. Si tratta di una professione a tutti gli effetti, con competenze peculiari e altamente specializzate. Le guide turistiche sono professionisti che con disinvoltura parlano davanti a 50 persone in una lingua straniera, adattando il racconto del territorio alle esigenze e conoscenze dei clienti, governano le dinamiche di gruppo, informano senza annoiare, conoscono il territorio in tutti i suoi aspetti, dalla logistica alla storia dalla geologia alla gastronomia e difatti svolgono il ruolo di ambasciatori della città.

Le guide operanti a Matera sono oltre cento e molte di loro accompagnano oltre 15mila visitatori ciascuna all’anno. Si aggiornano a loro spese con corsi e seminari. Sono inquadrati fiscalmente e versano tasse e contributi e hanno contribuito notevolmente e a proprie spese allo sviluppo turistico della città, in quanto molte di loro hanno esperienza ventennale, operando da molto prima che Matera diventasse una città turistica. Il loro elenco ufficiale è tenuto dalla Regione al Dipartimento turismo. Va precisato come le guide turistiche accolgano con favore la possibilità di un nuovo bando per l’abilitazione.

 

Il lavoro di guida deve far fronte alla mancata programmazione turistica dell’amministrazione comunale, deve sopperire all’assenza di informazioni e accoglienza turistica ufficiale, combattere con la concorrenza sleale di guide abusive tollerate dalle istituzioni e che con la loro impreparazione danneggiano l’immagine della città e della categoria, cui oltretutto non appartengono.

Ad oggi nessun tipo di rapporto è stato instaurato fra le guide e l’amministrazione, finchè in data 28 novembre l’assessore ha sostenuto e promosso un’iniziativa chiamata Free Walking Tour in cui soggetti non abilitati alla professione si improvvisano guide turistiche e intermediari, con tour apparentemente gratuiti, in cambio di offerte libere esentasse, costituendo il serio pericolo di regolarizzare guide abusive e creando un precedente nocivo alla legalità del settore turistico. Appare preoccupante come tale iniziativa sia l’unica proposta dell’amministrazione nel settore delle visite guidate, e che nell’incontro suddetto si sia palesata la possibilità di un contributo pubblico per agevolare questi tipi di tour, arrecando un danno economico all’intera categoria e lasciando a soggetti non professionisti,  con affidamento diretto e in esclusiva, il racconto della cittá.

 

Alle opportune e civili rimostranze esercitate durante l’incontro suddetto dai colleghi presenti, bollate come “maleducate” nel comunicato dell’assessore, questa ha risposto denigrando immotivatamente la preparazione della categoria, screditando e deridendo le guide turistiche abilitate, pur con la presenza di una delegazione estera.

 

Gli operatori turistici di Matera sotto elencati si sentono pubblicamente umiliati dall’Assessore al turismo, che invece di tutelarli riconoscendone la professionalità li sbeffeggia e invece di sostenerli si adopera in iniziative che li danneggiano, sia dal vivo che mezzo stampa. Per tali motivi gli operatori turistici di Matera chiedono le dimissioni immediate dell’Assessore al turismo del Comune di Matera Adriana Poli Bortone e si riservano di intraprendere ulteriori iniziative, ivi comprese le vie legali. Chiedono altresì al Sindaco, alla Giunta e al Consiglio comunale di dissociarsi dalle offensive dichiarazioni che l’assessore Poli Bortone ha reso contro di loro dal vivo e a mezzo stampa.

L’Associazione Nazionale Guide Turistiche, informata dell’accaduto, rigetta e condanna completamente l’operato dell’assessore, invitando la stessa a far rispettare le regole della legalità e della deontologia, imprescindibili per l’esercizio di una professione.

 

Matera, 29 novembre 2017

 

Sottoscrivono il presente comunicato:

 

Società ed Associazioni:

 

  1. ANGT – Associazione Nazionale Guide Turistiche
  2. GTA – Associazione Guide Turistiche Abilitate di Basilicata
  3. Agenzia Ridola Viaggi
  4. Servizi turistici InfoMatera
  5. Agenzia Idris Viaggi
  6. Agenzia Ferula Viaggi
  7. Nuovi Amici dei Sassi
  8. Martulli Viaggi
  9. Percorsi Guidati
  10. Culture Lucane
  11. Sport e Ambiente
  12. Active Tours
  13. Sassi tour di Nicola Taddonio
  14. Matera Tour Guide di Antonio Manicone e Eleonora Sansone
  15. Associazione La Quadriga
  16. Girovagando
  17. Sassinet di Michele Chita
  18. Discovery Matera sncLiberi professionisti:
  19. Giuseppe Abbatino
  20. Maria Pia Albano
  21. Anna Alianelli
  22. Daniela Alò
  23. Annunziata Andrisani
  24. Lucia Appio
  25. Carmen Armaiuolo
  26. Eleonora Bianco
  27. Marilisa Biscione
  28. Adriana Cancelliere
  29. Francesca Canterino
  30. Dora Cappiello
  31. Michele Cappiello
  32. Sonia vincenza Capriati
  33. Angela Cea
  34. Loretta Cifarelli
  35. Annunziata Colucci
  36. Alessandra Congiu
  37. Adriano Cristallo
  38. Stefania Curatola
  39. Romina D’Attoma
  40. Giovanna D’Elicio
  41. Anne Demay
  42. Francesco De Lellis
  43. Maria Di Cuia
  44. Antonio Di Marzio
  45. Brunella Dottorini
  46. Renato Favillli
  47. Mariangela Figliuolo
  48. Angelo Fontana
  49. Francesco Foschino
  50. Maria Teresa Galessiere
  51. Nadia Garlatti
  52. Simona Giocoli
  53. Porzia Grossi
  54. Marjorie Hanna
  55. Angela Galgano
  56. Francesco Giaconella
  57. Alessia Grieco
  58. Grazia Lascaro
  59. Alessio Leardi
  60. Carmela Lista
  61. Salvatore Locuratolo
  62. Emilia Loscalzo
  63. Marisa Loperfido
  64. Angelo Lospinuso
  65. Giusy Marino
  66. Roberto Martino
  67. Mariantonietta Mastrogiulio
  68. Antonio Montemurro
  69. Enzo Montemurro
  70. Mario Montemurro
  71. Francesco Mutidieri
  72. Giuseppe Nobile
  73. Filomena Paolicelli
  74. Gabriella Papapietro
  75. Anna Paterino
  76. Annalisa Pennacchia
  77. Franco Persia
  78. Emanuela Persia
  79. Giulia Perrino
  80. Giuseppina Radicchi
  81. Giovanni Ricciardi
  82. Cosimo Rondinone
  83. Antonio Rubino
  84. Cosimo Santeramo
  85. Yoko Sato
  86. Anna Maria Scasciamacchia
  87. Giusy Schiuma
  88. Anna Tamburrino
  89. Saverio Tarasco
  90. Alba Tempone
  91. Amy Weideman