Per il Sindaco di Garaguso Francesco Auletta e suo figlio Antonio, la mattinata di sabato non è iniziata sicuramente nel migliore dei modi, dopo aver constatato di essere stati oggetto, nella notte, di un vile gesto di volgare inciviltà se non di vera e propria intimidazione.

Ignoti hanno imbrattato con della vernice le due auto parcheggiate per le strade della cittadina.

A renderlo noto, nella mattinata di ieri, è stato lo stesso Antonio Auletta postando sul suo profilo instagram le foto delle due automobili coperta da disegni osceni con un eloquente messaggio agli ignoti autori del gesto:

Buongiorno da Garaguso! Questa mattina io e la mia famiglia ci siamo svegliati così. La mia macchina e quella di mio padre, che è anche Sindaco, sono state imbrattate questa notte dal vigliacco di turno mentre erano parcheggiate sotto casa. Un atto indescrivibile e d ingiustificato. Non è questa la democrazia, non è questo l’essere civili. A te che ti sei preso tanta briga,sappi che non sono questi i gesti che potranno mai fermare ed intimidire  degli uomini ed una famiglia onesta, dai valori sani.”

Una legittima rabbia per un atto che, oltre a provocare danni materiali (le auto andranno riverniciate), provoca un senso di scoramento in quanto testimonia il segno del livello di degrado e di rottura di quel senso di civiltà pur molto presente nelle piccole comunità lucane a cui si è giunti.

Le indagini diranno se è opera di qualche frescone oppure di qualcuno che ha voluto compiere un intenzionale atto di danneggiamento a scopo di ritorsione e/o intimidatorio.