La notte ha portato consiglio e alla fine tutti contenti. Per due anni il treno ”Frecciarossa” effettuerà in provincia di Matera due fermate con buona pace di tutti, tra campanili a stormo e maestri campanari avrebbero fatto bene a lavorare per tempo a questa ipotesi, che Trenitalia ha accettato – come informa una nota della Regione Basilicata- ma per la durata sperimentale di un anno.

Si vedrà come andrà con il flusso di passeggeri e poi di deciderà in base ai costi e alle opportunità. E per avere riscontri occorre essere competitivi. L’investimento per il treno Mennea dei record, ma non in Basilicata, per ovvi motivi orogenetici della tratta, soprattutto in provincia di Potenza, è di 5,8 milioni di euro.

Trenitalia farà la sua parte e non sarebbe male che il minibus “Freccialink’’, che alla lunga distanza fino a Salerno dal versante materano non ha funzionato affatto, assicurasse i collegamenti in zona. Ma forse la società nazionale delle ferrovie potrebbe decidere di non farne nulla. E già perché in questo caso si tratta di mettere mani alla cassa. Se non dovesse farlo, magari a titolo sperimentale, toccherà alla Regione- alle prese con il rinnovo del contratto di esercizio- investire in questo settore con due navette da Metaponto Lido e da Ferrandina Scalo.

Ma occorrerà pensare anche alla logistica. Mentre la stazione ferroviaria di Metaponto è stata ammodernata quella di Ferrandina , che pure ha avuto interventi di riqualificazione, ha le strutture murate ( bagni compresi) senza dimenticare l’area antistante al piazzale di accesso. Tocca alle Amministrazione comunali e a quella Provinciale, nei limiti del possibile, fare la propria parte.

ferrovia-matera-ferrrandina

Benedetto: Fermate Freccia Rossa a Metaponto e Ferrandina, ok di Trenitalia

Dopo la riunione sull’istituendo servizio Freccia Rossa che si è tenuta ieri in Regione, Trenitalia comunica la volontà di sperimentare entrambe le fermate

L’assessore alle Infrastrutture e ai trasporti della Regione Basilicata, Nicola Benedetto, comunica che Trenitalia istituirà sperimentalmente le fermate del treno Freccia Rossa alle stazioni di Metaponto e Ferrandina.
La sperimentazione, che avrà la durata di un anno, è stata concessa dopo l’incontro avvento ieri in Regione al quale hanno partecipato il presidente Pittella, l’assessore Benedetto e i sindaci dei Comuni del Materano, interessati dalla tratta ferroviaria Nova Siri-Ferrandina.
Le diverse ragioni esposte dagli amministratori locali a sostegno della necessità di effettuare fermate sia a Metaponto che a Ferrandina, anche in relazione alle possibili utenze e ai differenti flussi turistici, hanno convinto Trenitalia ad adottare tale decisione.
Nell’incontro di eri la maggior parte dei sindaci aveva indicato la necessità di preferire la fermata di Metaponto. Ma su tale indicazione si era registrata la differente posizione del Comune di Matera che ha indicato invece come strategica la fermata di Ferrandina.