Cosa cucineranno la dinamica e creativa Lucia Pangaro, presidente dello Zonta club di Matera, le fattive socie e ad alcune signore del borgo La Martella in una serata magica, venerdì 20 luglio, alle 19.00, presso i locali di ” Cucina Lucana” di via Fiorentini, nel Sasso Barisano? Domanda e menu sono avvolti nel mistero e nel progetto ” Streghe ai Fornelli”. Dalla locandina si individua un intrigante peperoncino, le vesti a forma di sacchetto con tanti ingredienti, infusi, erbe che le chef dello Zonta riverseranno nelle pentole, per mestare, amalgamare, soffriggere e poi assaggiare e servire in tavola. I sacri libri della tradizione dei misteri, ricoperti di polvere e ragnatela, e rischiarati dal fuoco che arde sotto gli scuri pentoloni di rame, parlano di pietanze condite con gli influssi di luna piena, tra solstizi, astri, lingue di drago e arbusti di bosco incantato. Un mondo misterioso ma ammantato da tanta poesia. “Streghe ai fornelli” – come riporta un breve comunicato della Presidente- è un progetto firmato Zonta Club International di Matera che avrà come protagonista la tradizione culinaria lucana e non solo. Ai piatti più antichi e nostrani, rivalutati dopo interviste e ricerche tra la popolazione anziana, saranno abbinati quei riti propiziatori di cui si rischia di perdere la memoria e che il progetto vuole tramandare alle giovani generazioni attraverso dei corsi di formazione ad hoc. La serata si arricchirà di una semplice degustazione e della proiezione di un film con Jennifer Lopez “Enough – via dall’incubo”. Un’iniezione di speranza per la lotta contro il femminicidio”.