Rilanciare  un progetto produttivo dell’area industriale della Val Basento. E’ la priorità dell’on. Cosimo Latronico che domani sarà a ferrandina.

Di seguito la nota integrale

 

“Da Ferrandina  ribadiremo la necessità di rilanciare  un progetto produttivo dell’area industriale della Val Basento riconoscendo il sostanziale fallimento dell’accordo di programma per la reindustrializzazione della valle dopo il declino della chimica. Come già ricordato in altre occasioni, si poteva e si può coinvolgere proprio l’Eni attorno ad un progetto di bonifica e di riconversione degli stabilimenti di Pisticci e Ferrandina puntando sulla chimica verde, come è accaduto per altri impianti Eni ed in altre regioni dell’Italia”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico candidato al Senato con Noi con l’Italia, che  domani, sarà a Ferrandina per una iniziativa elettorale assieme  al dirigente locale Antonio Siati, al consigliere regionale Paolo Castelluccio e a Nicola Benedetto, candidato alla Camera con  Noi con l’Italia. “Al nuovo Governo, che non può trascurare questa area già classificata come area a declino produttivo, ribadiremo che qualità ambientale e sviluppo di attività produttive eco compatibili dovrebbero essere al centro di una rinnovata trattativa con la compagnia petrolifera. Tante incertezze hanno fino ad ora caratterizzato le scelte di programmazione strategica del Governo regionale e nazionale – ha concluso Latronico – che non hanno puntato effettivamente sulla rinascita di questa area strategica del Paese che ha ferite aperte eppure significative opportunità sino ad oggi non sfruttate”.