Continua il lavoro per l’attivazione della ferrovia della Magna Grecia. Nella mattinata di domenica 12 novembre  si sono incontrati a Taranto gli assessori ai trasporti delle tre regioni interessate: Nicola Benedetto per la Basilicata, Roberto Musmanno per la Calabria e Antonio Nunziante per la Puglia, alla presenza degli deputati Cosimo Latronico (Direzione Italia) e Ludovico vico (PD).

Le tre Regioni hanno condiviso l’importanza del progetto di mobilità ferroviariaha commentato Latronicoche arricchirebbe i servizi trasportistici nel comprensorio ionico e servirebbe a razionalizzare i servizi esistenti. L’offerta vuole anche potenziare un comprensorio che ha grandi potenzialità nel campo turistico ed è sempre più metà di flussi provenienti da tutto il mondo . La ferrovia della Magna Grecia oltre ad offrire un servizio di trasporto ad un bacino di 500 mila persone stabilmente insediate nel comprensorio ionico delle tre regioni, rapprenderebbe un attrattore di prima grandezza muovendosi nelle aree archeologiche della Magna Grecia”.

La riunione è stata aggiornata al prossimo 21 novembre per presentare un progetto integrato sulle tre Regioni da proporre al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e a Trenitalia”.