Soddisfazione viene espressa dal direttore di Confapi Matera, Franco Stella, per la decisione della giunta comunale di Matera di intitolare una piazza della città a Carmine Nuzzaci, imprenditore edile del settore stradale prematuramente scomparso nel 1992 e padre di Claudio, attuale presidente della Sezione Edili e già presidente dell’Associazione.

La decisione unanime del sindaco e dell’intera giunta comunale di intitolare a Carmine Nuzzaci la Piazzetta sita nel rione Agna tra via Montescaglioso e via Manicone– commenta Franco Stella – rende onore e merito a un imprenditore che è stato un pioniere di Confapi Matera sin dal 1980 e un punto di riferimento per anni per tutta l’imprenditoria materana”.

Dopo l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro – prosegue il direttore di Confapi Matera – questo riconoscimento post mortem intende onorare e perpetrare la memoria dell’imprenditore salentino, nato a Soleto (Le) e trapiantato a Matera, che decise di scommettere su un territorio che non offriva per quel settore alcuna prospettiva”.

A distanza di tanti anni l’eredità di Carmine, di cui si ricordano – scrive la giunta comunale generosità, concretezza e lungimiranza, è stata raccolta dal figlio Claudio ed è ormai pronta per la terza generazione, con un potenziale di 180 dipendenti e numerosi cantieri aperti in Puglia, Campania e Basilicata”.

Da oggi la toponomastica stradale si arricchisce di un’altra personalità distintasi nel campo professionale, ma soprattutto caratterizzatasi per la generosità e il rispetto per tutti”.