“Rispetto! Per il lavoro,  per la democrazia, per la costituzione”.  Con queste parole la Cgil scende in piazza sabato 17 giugno, a Roma, con una manifestazione nazionale contro la reintroduzione dei voucher. Anche la CGIL di Matera parteciperà alla manifestazione della Capitale.

Sono stati impegnati autobus con partenza:  Matera,  Montescaglioso – Matera – Irsina,  Bernalda – Marconia – Pisticci – Scalo Ferrandina,  Nova Siri – Policoro,  Stigliano –  Accettura – Garaguso con la precisazione che i restanti comuni dovranno coordinarsi con i responsabili dei suddetti paesi.

Il governo,  lo scorso 27 maggio, ha reintrodotto nel nostro ordinamento i voucher con un emendamento alla manovra dopo averli cancellati in vista del referendum che si sarebbe dovuto tenere il 28 maggio.

In poche parole, sta cercando di far rientrare dalla finestra ciò che abbiamo fatto uscire dalla porta con le nostre firme e la nostra mobilitazione, con alcuni emendamenti al Decreto Legge n. 50/2017.

Due cortei partiranno, rispettivamente da piazzale Ostiense e da piazza della Repubblica, con concentramento previsto per le ore 9, per poi ritrovarsi dalle 12 in poi in piazza San Giovanni, in attesa delle conclusioni affidate al segretario generale Susanna Camusso.

In parallelo la Cgil ha lanciato un appello – “Schiaffo alla democrazia – in difesa della democrazia e dalla parte del lavoro”.

Pertanto, la CGIL è impegnata a realizzare quanto segue:

  1. Volantinaggio e raccolta firme;
  2. Raccolta adesioni per la partecipazione alla manifestazione del 17 giugno 2017;

La battaglia contro i voucher e la precarietà del lavoro, portata avanti da milioni di persone, insieme alla Cgil, non è finita.