Se ci sono cantieri per migliorare sicurezza e comfort lungo le strade ferrate è un dato positivo, ma se sono tanti e si concentrano nello stesso periodo e allora i disagi per i viaggiatori sono alla prossima fermata…A ricordarlo, nel servizio che segue, è il collega Nino Sangerardi , citando la interrogazione degli esponenti del M5S nel consiglio regionale pugliese Cristian Casili e Antonio Salvatore Trevisi. “Nella tratta-scrivono al presidente del consiglio Loizzo-si registrano numerosi ritardi e/o soppressioni delle corse che arrecano forti disagi ai pendolari, costretti tra l’altro a viaggiare su convogli sovraffollati;la maggior parte dei ritardi risultano dovuti ai numerosi cantieri aperti sulla linea per lavori infrastrutturali. In particolare, secondo quanto riferito dalle FAL, risulta che ci siano otto cantieri in corso, di cui due ostruiscono fortemente la circolazione su 15 chilometri. Il cantiere che sta creando più problemi in termini di circolazione è quello di Modugno dove si sta provvedendo all’interramento della stazione e che risulta tra l’altro fornito da binario unico. Inoltre, sulla tratta Gravina-Matera è in corso un altro cantiere per la realizzazione di un parcheggio da 400 posti auto, in vista degli eventi per Matera- 2019. Si prospetta, infine, a partire dal prossimo luglio la chiusura della tratta Matera – Altamura, con la previsione di bus sostitutivi”. Quanto durerà?

Bari-Matera,quella tratta delle Ferrovie Appulo Lucane

Nino Sangerardi

Dal giorno 21 dicembre 2017 sulle linee FAL tra Bari e Matera e tra Altamura e Gravina è stato attivato il sistema SSC-Train Stop, in grado di controllare il modo di guida del macchinista confrontandolo con i segnali incontrati lungo la linea, al fine di garantirne il rispetto e assicurare la corretta marcia del convoglio. Cinque milioni di euro investiti su 85 km di binari. Finanziamento a carico di Regione Puglia (4,4 milioni di euro nel 2015) e Regione Basilicata (0,6 milioni di euro nel 2016).
La tecnologia SSC incrementa il livello di sicurezza e protegge la circolazione dagli effetti di eventuali errori umani.
A giudizio dei consiglieri regionali pugliesi del M5S Cristian Casili e Antonio Salvatore Trevisi,sulla tratta sopracitata “…si registrano numerosi ritardi e/o soppressioni delle corse che arrecano forti disagi ai pendolari, costretti tra l’altro a viaggiare su convogli sovraffollati;la maggior parte dei ritardi risultano dovuti ai numerosi cantieri aperti sulla linea per lavori infrastrutturali. In particolare, secondo quanto riferito dalle FAL, risulta che ci siano otto cantieri in corso, di cui due ostruiscono fortemente la circolazione su 15 chilometri. Il cantiere che sta creando più problemi in termini di circolazione è quello di Modugno dove si sta provvedendo all’interramento della stazione e che risulta tra l’altro fornito da binario unico. Inoltre, sulla tratta Gravina-Matera è in corso un altro cantiere per la realizzazione di un parcheggio da 400 posti auto, in vista degli eventi per Matera- 2019. Si prospetta, infine, a partire dal prossimo luglio la chiusura della tratta Matera – Altamura, con la previsione di bus sostitutivi”.
Pertanto Casili e Trevisi chiedono—tramite interrogazione a risposta scritta—al presidente del Consiglio regionale Mario Loizzo- di sapere “…quale sia il cronoprogramma dei lavori che stanno interessando le linee delle Ferrovie Appulo Lucane e quali misure intendano adottare al fine di garantire un servizio adeguato per i passeggeri, evitando i disagi legati ai ritardi e prevedendo bus sostitutivi; se non si ritenga opportuno invitare FAL a fornire informazioni tempestive agli utenti in ordine ai ritardi e alle soppressioni; se in seguito all’attivazione del sistema SSC – Train stop, utile a garantire la sicurezza dei passeggeri, si siano verificati malfunzionamenti delle stesso tali da rallentare la marcia dei treni, causando ritardi e disagi per i passeggeri”.