” Pubblichiamo sul portale regionale, come già annunciato dall’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali Luca Braia, l’aggiornamento dei circa 24 percorsi della transumanza censiti, ad oggi 12 giugno, che si muoveranno in Basilicata nel 2018.”

E’ quanto reso noto dal Dipartimento Politiche Agricole e Forestali in un comunicato stampa in cui si legge ancora:

Da maggio a luglio, sono 150 gli allevamenti bovini coinvolti in Basilicata, per un totale di oltre 12 mila bovini che si spostano sui percorsi storici, verso la montagna, per portare i capi a pascolare in luoghi più freschi per poi invertire il percorso e rientrare, ai primi freddi.

E’ disponibile sul portale regionale, sezione Dipartimento Politiche Agricole e Forestali, Iniziative Dipartimentali il link http://bit.ly/BasilicataInTransumanza2018 da cui scaricare la mappa che il dipartimento aggiornerà costantemente (per questo motivo le date sono soggette sempre a variazione sulle variabili del meteo e/o delle autorizzazioni al percorso per le singole aziende, alle quali bisogna far riferimento.)

Queste le prossime transumanze previste

Tra il 23 e il 27 di giugno si muove la mandria di Domenico Fittipaldi da Caprarico di Tursi con percorso Gannano-SS.Val D’Agri-Alianello-San Chirico (dove è prevista la sosta e arrivo al Monte Fisciolo a Moliterno, con una sosta a Alianello, bivio San Chirico.

Il 23 giugno l’azienda di Volpe Giuliano transumerà sul percorso Calciano, Bosco di Accettura, Pietrapertosa, Laurenzana (Montagna Caperrino).

I 150 capi di Canio Saverio Perrone transumeranno tra il 30 giugno e il 1 luglio da Tricarico (az.Serra del Cedro)-Via Appia verso l’abitato di Tricarico –loc. Tre Cancelli – Albano di Lucania (loc. Pallareta, loc. Castellaro). Attraversando l’abitato di Tricarico (altezza ospedale) ed il” bosco di tre cancelli”, ad Albano passando vicino alla Macelleria di proprietà.

Sempre tra il 20 e il 30 giugno i 150 capi di Rocco Giuliano Dimilta transumeranno da Pomarico Az. Mazzei –Stazione di Ferrandina -ingresso sulla SP. Ferrandina-Salandra-Caporre –Salandra-Garaguso-Calciano-Gallipoli Cognato. La sosta è prevista alle Caporre di Ferrandina dove è attiva anche l’area camper e l’area picnic. La mandria, inoltre, attraverserà il centro di Salandra.

Ancora tra il 20 e il 30 giugno si muove la mandria di Michele Addesso dall’azienda sita in Agro di Melfi verso Via Ofantina per Aquilonia-Bisaccia-Nusco

Tra il 28/29 giugno e il 2 luglio i 400 capi della mandria di Mario Santamaria partiranno da Ferrandina Azienda Venita e si muoveranno verso Incrocio Craco Vecchia-Gannano-Sant’Arcangelo-San Chirico Raparo-CastelSaraceno. Previsto bivacco a Castelsaraceno.

Negli ultimi giorni di giugno e nei primi di luglio i capi di Pantone Giacomo seguiranno il percorso Ferrandina, Craco, Gannano di Stigliano, Gorgoglione, Pietrapertosa. Mentre la mandria di Molfese Lucia seguirà il percorso Scalo di Grassano, Tricarico, Via Appia, Albano Di Lucania (Località Pallareta).

Tra i 30 giugno e il 2 luglio, sono circa 600 i capi delle aziende di Giovanni Palazzo, Enza Palazzo, Antonio Palazzo, Salvatore Palazzo, e Maggi Maria che si muoveranno con i loro campanacci da Sant’Arcangelo verso Missanello-Roccanova-Gallicchio-Armento-San Martino-Val D’Agri. A S. Martino ci sarà la annuale festa con degustazione di prodotti lucani e carne podolica.

Dal 25 al 27 giugno transumerà l’azienda di Francesco Pecorelli da Stigliano verso Gannano-S.Arcangelo (San Brancato)-Roccanova (Bosco del Tito)-Castelsaraceno (Monte Favino)- Lagonegro (Monte Sirino). Previste due soste: Roccanova -Bosco del Tito e Roccanova-Castelsaraceno (Monte Faino).

Nelle ultime giornate di giugno e fino al 3 luglio i 150 capi dell’azienda di Francesco e Renato Potenza partono dall’azienda sita in Irsina verso Tolve (fiumara di Tolve, Macchia Orsini, bosco di Tolve)-Basentana -Brindisi di Montagna-C.da Serra Reviera. Previsto il bivacco sulla Strada Tolve-Basentana/Attraversamento binario FFSS

Dal 30 giugno al 2 luglio si muovono le vacche di Russo Michelangelo, De Marco Salvatore e D’Arino Michele sul percorso Caprarico di Tursi-Monte Raparo.

Dal 29 giugno al 2 luglio si spostano da Aliano, Piano San Vito di San Brancato, Monte Raparo quelle di Petrosino Vincenzo.

Tra il 30 giugno e il 10 luglio l’azienda di Antonio e Maria Carmela Gilio transumerà da Craco zona “Codola” a Uggiano di Ferrandina. Previsto ristoro all’arrivo, con prodotti aziendali ed attività per bambini e scuole.

Le transumanze già effettuate

Nel mese di maggio hanno già transumato le aziende di Biagio Falabella, con 300 capi che si sono mossi sul percorso tra Ginosa e Montescaglioso-Pomarico-Salandra Scalo-San Mauro-Accettura-GallipoliCognato-Castelmezzano-Laurenzana-Montemurro-Viggiano-Paterno-Padula di Salerno-Arrivo a Marsico Nuovo (Serra Cavalluccio) cosi come quella di Saverio Capace via Sicignano – Auletta – Salvitelle – Vietri di Potenza– Picerno (abitato del paese, loc. Montagna) e infine di Maria Tamburino sul percorso Calciano – Basento – Campomaggiore Vecchia – Albano – Basento – Scalo Trivigno – Brindisi di Montagna e Trivigno.

Nel mese di giugno sono già state movimentate le mandrie di Giuseppe Antonio Diotaiuti da Tursi seguendo il percorso Tursi-Sant’Arcangelo-Roccanova-Carbone-Castelsaraceno-Fardella-Lauria-Sirino-Lago Laudemio, insieme all’azienda di Gennaro Ladaga, nel percorso Montalbano-Tursi-Roccanova-Monte Sirino-Lago Laudemio. L’azienda di Biagio Ala con i suoi capi partiranno si è già spostata dal Vulture seguendo il percorso Rapolla Contrada Braida-Atella-Rionero-Laghi di Monticchio. I capi di Giuseppe e Vincenzo Sarubbi da Chiaromonte località Foresta a Loc. Pietrasasso di Terranova del Pollino e la mandria di Gerardo e Luigi Santorsa sul percorso Oppido-Tolve-Pazzano di Vaglio-Contrada Molino di Capo/Vaglio-San Luca Branca-Via del Basento Potenza-Pantano di Pignola-Fossa Cupa-Montagna di Tito. Ha effettuato la transumanza l’Azienda di Vito Carriero sul percorso Atella-ValleVitalba-Serra dei Daini-Monte Caruso Filiano.