IMG_2193                       Artruro Brachetti e Piero Romano alle prove di Allegro un po troppo 4

Il grande trasformista, Arturo Brachetti, è per la prima volta nella città dei Sassi per lo spettacolo “Allegro, un po’ troppo”, con l’Orchestra ICO “Magna Grecia”, diretta dal M° Piero Romano, il 28 aprile,  sul palco del Teatro Duni, alle ore 21,00. Intanto, prima delle prove dello spettacolo, che è già sold out, si concede una lunga passeggiata per le vie di Matera e si diverte a “documentare” con un filmato postato sulla sua pagina face book, ( che mentre scriviamo ha gia quasi 12.000 visualizzazioni) l’originalità della sua stanza d’albergo. La vasca da bagno in cui si immagina, potrebbe esserci Poppea; il sottotetto listellare; il pezzo forte, due grandi fenestroni che affacciano sui tetti e i vicinati dei Sassi e sdraiandosi sul lettone ci si ritrova affacciati su quello che Brachetti chiama “questo meraviglioso paesaggio. I Sassi di Matera. Altro che televisione”. Insomma un mega spot per la città di Matera. E chi se lo sarebbe aspettato.

IMG_2192                                  IMG_2190                                  IMG_2191     IMG_2189

Ma è questa la cultura che genera cultura. La musica che chiama lo spettacolo, che chiama il turismo, che chiama le emozioni che si trasformano in opportunità.

Trasformazioni, come quelle di Arturo Brachetti che con  “Allegro, un po’ troppo”, di e con Arturo Brachetti, porta in scena  qualcosa di unico e stupefacente allo stesso tempo, un concerto-spettacolo che unisce due diverse performance, realizzando un concerto “da vedere” e uno spettacolo “da ascoltare”.

È uno straordinario viaggio alla scoperta della musica classica in cui il pubblico, condotto per mano da Arturo Brachetti, vive una vera e propria esperienza per “magia e note”.

Uno spettacolo suddiviso in due parti.

Nella prima sarà eseguita “Pierino e il lupo” di Sergej Prokof’ev, la celebre favola musicale della quale Arturo Brachetti realizza un’edizione sorprendente. Arturo anima i vari personaggi della fiaba, coinvolgendo il pubblico in un gioco fantastico che rende complici gli spettatori di ogni età. Davanti ai loro occhi prendono vita Pierino, il lupo, il nonno ma anche l’anatra, l’uccellino e tutti gli altri protagonisti della fiaba. È un magico tourbillon di ombre, rumori, cambi d’abito e oggetti volanti che animano il palcoscenico.

La seconda parte di “Allegro, un po’ troppo” è invece un “divertissement musicale”, con Arturo Brachetti “mattatore” che si sbizzarrisce: come un cartone animato vivente, racconta con ironia la grande musica, i suoi diversi stili e compositori: da Mozart a Chopin, da Verdi a Beethoven; ovviamente non mancheranno sorprese e colpi di scena, compreso un inedito Arturo-direttore d’orchestra in vero stile “brachettiano”!

 

Lo spettacolo “Allegro, un po’ troppo”, il prossimo appuntamento della stagione “Matera in Musica” 2015-2016 di Festival Duni e Istituzione Concertistica Orchestrale “Magna Grecia”, si terrà DOMANI, giovedì 28 aprile (ore 21.00) al Teatro Duni di Matera. Info e prevendita presso Festival Duni – ICO “Magna Grecia”, in Via De Viti de Marco n.13 a Matera (cell. 392.9199935 –omg.matera@gmail.com), o presso Cartolibreria Montemurro, via delle Beccherie n.69 a Matera (0835.333411).

Partner culturale e sociale è Ubi Banca Carime, che conferma il suo sostegno convinto per corroborare sul territorio la funzione di una economia integrata al fine di garantire responsabilmente un’alta qualità della vita; main sponsor sono Shell Italia E&P S.p.A., BAWER, EcoWash, Grieco abbigliamento Matera e Concessionaria Peugeot Lions Service a Matera. Partner istituzionali sono Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turismo, Comune di Matera, Camera di Commercio di Matera, Regione Basilicata, UNESCO, FESR Basilicata, Matera Capitale Europea della Cultura 2019 e ItalCementi Group.