Sarà presentato venerdì 12 gennaio alle ore 18,00 presso il museo multimediale di Palazzo Bitonti a San Mauro Forte, il libro di Vincenzo Imperatore “Sacco Bancario”.

Alla presentazione, a cura di Fabrizio Nacucchio, sarà presente l’autore che spiegherà com’è nato il libro ma soprattutto molti retroscena di truffe operate dalle banche a danno dei risparmiatori.

Storie di oggi, che raccontano un sistema mille volte denunciato eppure tuttora perfettamente funzionante, in barba agli aggirabilissimi vincoli normativi, italiani e soprattutto europei.

Manager e gole profonde, documenti rivelatori e testimonianze inedite – incredibili e toccanti – di risparmiatori che lottano per salvare i propri soldi. Dal caso Deiulemar (società che ha distrutto un intero paese) ai mancati controlli di Consob e Banca d’Italia. Vincenzo Imperatore racconta dall’interno il grande sacco bancario di cui finora ci è stata mostrata solo la superficie, con gli scandali del Monte dei Paschi di Siena, di Banca Etruria, Veneto Banca e Popolare di Vicenza. Ma l’intreccio tra finanza, politica e interessi personali è più profondo e capillare. Solo entrando nelle segrete stanze del potere bancario possiamo capire come, ancora oggi, tutto funzioni in modo perfettamente uguale. Il sistema del malaffare ha i suoi anticorpi. La politica è servile, anche per necessità (le banche hanno in cassaforte miliardi di titoli di Stato e un forte potere di ricatto). Negli Stati Uniti, a dieci anni dallo scandalo Lehman Brothers, simbolo della crisi che ha cambiato il mondo, sono state inasprite le sanzioni (penali e non) per i reati finanziari, fior di manager sono finiti in galera con pesanti pene da scontare, tutti gli istituti di credito più importanti hanno pagato il conto. In Italia, invece, il conto lo stanno pagando i cittadini e i risparmiatori. Ma c’è una nuova pagina che aiuta a comprendere come profitto e gestione etica possono (e devono) vivere insieme. Grazie alla collaborazione del presidente di Banca Popolare Etica Ugo Biggeri, Imperatore racconta un cambiamento possibile, tuttora in corso, eppure colpevolmente taciuto dai media. 

Note sull’autore:

Vincenzo Imperatore (Napoli24 Febbraio 1963) è un giornalista pubblicista, autore di libri di saggistica nonché esperto di materia bancaria e creditizia. Laureato con il massimo dei voti in Economia e Commercio, dopo un master in Business Administration a Roma, per circa 22 anni è stato manager di importanti istituti bancari, ricoprendo figure di rilievo come addetto alla gestione delle risorse umane, poi direttore di filiale, direttore Centro piccole e medie imprese e direttore di area nelle piazze più importanti del meridione. Nel 2009 diventa Presidente della Onlus “UnitedColours of Futsal”, associazione nata con la finalità di favorire, attraverso lo sport, l’integrazione e il ridimensionamento del disagio sociale di ragazzi inseriti in contesti “difficili” e di giovani extracomunitari. Nel 2012 sceglie la strada della libera professione. Il 16 ottobre 2014 pubblica il suo primo libro, “Io so e ho le prove“, attraverso il quale offre la sua testimonianza per svelare i segreti, le strategie e i maneggi delle banche a danno del correntista. La diffusione del testo provoca un forte riscontro mediatico e attenzione da parte della opinione pubblica. Il 16 ottobre 2015 pubblica il suo secondo libro, “Io vi accuso“, una guida per le famiglie e le piccole imprese vessate dalle banche, raccontato attraverso casi, storie e testimonianze. Nell’ottobre 2017 pubblica “Il sacco bancario”, una inchiesta sugli scandali delle “segrete stanze” raccontate attraverso testimonianze inedite di top manager del settore bancario. Collabora con quotidiani e riviste specializzate e conduce un programma radiofonico di informazione finanziaria.