GIORNALEMIO.IT : PERCHE’ E PER COSA?

Giornalemio.it a dispetto del nome è solo un blog che intende raccogliere e coagulare esperienze e disponibilità di quanti gravitano intorno alla professione giornalistica  o che intendono avvicinarsi ad essa in modo serio e corretto.

La situazione  del settore, specie per la carta stampata, è drammatica con una crisi epocale che minaccia piccoli e grandi testate con conseguente restringimento di spazi di opportunità di lavoro o anche di semplice espressione per tante belle professionalità.

Lo scopo di questo strumento è, quindi,  quello di provare a fare sinergia tra le tante energie disperse e/o  in stand-by. Metterne insieme quante più possibili e fare così una massa d’urto atta sia a proporre opinioni e punti di vista che a cogliere al meglio le opportunità di guadagno che il web oggi offre, senza la necessità di una vera e propria struttura organizzativa e commerciale a monte.

Giornalemio.it, infatti, consente l’opportunità di utilizzare il meccanismo del paid to write praticato dalle principali agenzie di pubblicità in rete (AdSense, eADV, ecc. ) che renumerano direttamente l’autore dell’articolo in base alla quantità di visualizzazione dei banner  pubblicitari collocati all’interno del pezzo pubblicato.

E’ evidente che più il blog diventa interessante per  gli internauti, più aumentano le visite e di conseguenza le possibilità di guadagno.

Da qui l’esigenza di mettere insieme quante più energie e professionalità possibili, capaci di arricchire con le proprie individualità e sensibilità un unico contenitore è farlo veleggiare quanto più è possibile sulla cresta delle onde della rete, rendendolo avvistabile ai più e persino desiderabile visitare quotidianamente.

Siamo al classico “l’unione fa la forza”?  Certo, perché ognuno può farsi il  blog personale e provarci da solo  ma è indubbio che un qualificato impegno corale può meglio far centrare l’obiettivo del raggiungimento di risultati apprezzabili e soddisfacenti per tutti.

E’ un’avventura collettiva che non esclude evoluzioni future, nel momento in cui questa esperienza dovesse  consolidare un buon gruppo di collaboratori.  Come si dice: mai mettere limiti alla provvidenza. Per il momento proviamo a dare corpo a questo blog-palestra, poi… chi scriverà e/o leggerà vedrà.

Giornalemio.it, quindi, offre l’occasione di cimentarsi a chi sa scrivere, che ha voglia di scrivere, ma che non ha il tempo o le capacità  necessarie per una gestione professionale di un blog che, ovviamente, implica una certa frequenza e costanza di interventi, una corretta indicizzazione sui principali motori di ricerca e campagne di promozione sui social network.

Giornalemio.it risolve tali problemi per ognuno e assume la forma di blog collettivo gestito con una  opportuna professionalità  e competenza, lasciando a chi intende cimentarsi solo l’onere dell’impegno di scrivere bene e di cose interessanti.

Ovviamente, ogni articolo dovrà rispettare le seguenti poche e semplici regole:

–       deve essere UNICO e ORIGINALE, ovvero non presente su altri siti internet o blog

–       deve essere inerente a una o più rubriche del blog

–        deve essere inserito nella/e giuste rubriche di riferimento

–       deve contenere un solo link in uscita

–       non deve contenere link a siti o risorse che violano il diritto d’autore quindi niente link a film in streaming, crack, codici seriali e cose simili

–       non deve contenere immagini che possano offendere il comune senso del pudore come nudi femminili

–       non deve contenere link a siti o risorse per adulti

–       non deve contenere parole, frasi, immagini, link o qualsiasi altra cosa che possano inneggiare o promuovere la pedofilia, in caso di violazione a questa regola avverrà  l’immediata segnalazione alle autorità  competenti con immediata denuncia

–       non deve contenere offese pesanti verso altre persone, enti, associazioni, partiti politici.

Gli articoli prima di essere pubblicati potranno essere soggetti a moderazione, correzione e adattamenti grafici da parte dei promotori e curatori di Giornalemio.it.

In qualsiasi caso è solo ed esclusivamente l’autore ad essere quale unico responsabile sia in sede civile che penale dei contenuti pubblicati su Giornalemio.it .

Come si guadagna con Giornalemio.it?

Possedendo un account su Google AdSense e utilizzando l’apposito codice assegnato nella forma pub-xxxxxxxxxxxxxxxx che è quello che vi permetterà  di inserire i vostri banner pubblicitari sul blog.

Oppure richiedendo un accaunt a eADV o altra agenzia pubblicitaria che opera su internet

I  guadagni ottenuti grazie agli articoli pubblicati su Giornalemio.it saranno erogati direttamente all’autore dall’agenzia tramite le modalità   scelte nel momento della registrazione del proprio account.

Quanto si può guadagnare?

Stabilire a priori una cifra certa di guadagno è impossibile, perché tutto dipende dal numero di click sulle pubblicità, dal numero di viste che riceveranno le pagine contenenti i vostri articoli, dal tempo di permanenza sui vostri articoli e da tante altre variabili.

E’ importante sapere che chi scrive oltre a rispettare i termini generali di Giornalemio.it prima riportati dovrà attenersi anche alle regole di AdSense, a quelle di eADV o di altre agenzia per evitare di essere cancellati dall’utilizzo dei relativi codici.

Ultima cosa.

Attenzione a non coltivare l’idea di poter aumentare i guadagni cliccando sui propri banner perché sia Google che le altre agenzie sono in grado di scoprire i click fraudolenti e vi escluderebbero immediatamente dai propri circuiti: bannando il vostro account e quello stesso di Giornalemio.it,  riservandosi di non pagare la somma relativa agli ultimi guadagni maturati, oltre a non permettervi  in futuro di iscrivervi nuovamente.

Quindi, solo la buona qualità degli scritti e la loro capacità di attrarre visitatori-lettori darà visibilità al blog intero e ad ognuno dei collaboratori.