Sul piano dell’immagine e della promozione meglio sei puntate di fiction tv,da marzo ad aprile, che il Capodanno “L’anno che verrà” in piazza che si brucia in una sola notte.

Per tanti materani la seconda puntata della fiction ”Sorelle”, girato dalla regista Cinzia Th Torrini, è stato un ottimo investimento Rai, che si sta rivelando come un formidabile spot per far conoscere ulteriormente la “città dei Sassi e del rupestre”, con primi piani da cartolina di giorno e notte e la gente comune che si aggira tra il centro e gli antichi rioni di tufo.

In prospettiva, anche se siamo al palo o quasi, c’è Matera 2019 con quanto si riuscirà a fare con il ruolo di ”capitale europea della cultura ” Le notevoli capacità interpretative di Anna Valle (l’avvocatessa Chiara) , di Loretta Goggi(mamma Antonia) nella fiction e di altri attori, e tra questi il materano Pascal Zullino nei panni del commissario che indaga con la ispettrice di Polizia Silvia sulla scomparsa della irrequieta sorella Elena, alimentano suspence e interesse su una vicenda intricata dai mille interrogativi, che anticipano i temi della terza puntata. Dopo il ritrovamento del corpo nel torrente Gravina,dopo un volo di molti metri di 5000 euro nell’auto di Elena, la comparsa per pochi istanti al funerale di un giovane che si allontana velocemente in moto si susseguono le domande su ” Chi avrà ucciso Elena?” e  se Chiara e Roberto (l’ex fidanzato) ritroveranno l’amore di un tempo, prima che la professoressa del liceo artistico- Elena- si mettesse di mezzo, e se l’avvocatessa in carriera Chiara riuscirà a far pace con il suo passato e con la propria famiglia, bollata con l’epiteto di ”zoccole” che si riflette anche sulla serenità dei ragazzi.

Un cliché, che i cinefili ricorderanno, già visto per il film La Lupa, ispirato a una novella di Giovanni Verga, girato a Matera nel 1953 da Alberto Lattuada e con attori principali Kerima, Nanni Lasca e May Britt. Donne di facili costumi, tradimenti, ipocrisie, commenti, ignoranza, intrecci di vario tipo darebbero una immagine negativa degli abitanti materani e di un Mezzogiorno arretrato. Per fortuna non si recita in dialetti e cadenze di altre regioni meridionali ma in lingua italiana, altrimenti sarebbe una scelta voluta.

Forse daranno fastidio gli sguardi inquisitori delle comari che sono abituate a farsi i fatti degli altri e che oggi spazzano sui social, che nel passa parola travisano ad arte la realtà. Che siano abitanti culturali ruspanti? Fanno parte del paesaggio e arrivederci alla prossima puntata.

Cast completo della fiction Rai Sorelle
CHIARA è ANNA VALLE
ELENA è ANA CATERINA MORARIU
ROBERTO è GIORGIO MARCHESI
ANTONIA è LORETTA GOGGI
DANIELE è ALESSIO VASSALLO
SILVIA è IRENE FERRI
STELLA è AURORA GIOVINAZZO
MARCO è LEONARDO DELLA BIANCA
GIULIO è NICCOLO’ CALVAGNA
BARBARA è ELISABETTA PELLINI
NICOLA è ALAN CAPPELLI GOETZ