Per ora al 56° posto e con circa 500 voti per marcare il cuore verde del quartiere Lanera a Matera, con il sostegno di un voto sul sito Fondambiente.it www.fondoambiente.it/luoghi/pineta-di-lanera?ldc e per evitare che la guerra di numeri, relazioni, analisi e controanalisi porti prima o poi ad azionare le motoseghe. Chiaramente servono buon senso, un pizzico di lungimiranza per dare un segnale di discontinuità nella programmazione degli interventi manutentivi sul verde e per rimuovere, con tecniche consentite, anche le questioni relative alla sicurezza. Salvare capra e cavoli? Beh diamoci una mossa. E forza con voto ed ex voto tra canti, santi e cantici delle creature. Vai zio Pio con tutto il gruppo di preghiera e di votanti per i Pini di Lanera.

IL TESTO SIL SITO FONDAMBIENTE.IT

La Pineta di LaNera, ha circondato il vecchio ospedale di Matera svolgendo anche la funzione di “profumare” l’aria per oltre mezzo secolo; è oggi il più importante gruppo arboreo in Città in aderenza al quartiere LaNera realizzato negli anni 50-60 per accogliere molte famiglie sgomberate dai Sassi; la pineta è parte integrale della nuova sede della Università di Basilicata (sede di Matera) che sarebbe svilita e vedrebbe il paesaggio urbano brutalmente alterato dalla sua eliminazione. La pineta oggi è violentata con il taglio di oltre 100 pini per realizzare una rotonda ed una strada a quattro corsie che fa sparire un magnifico viale di 31 grandi esemplari. Centinaia di Cittadini sono mobilitati ed organizzati in presidio per impedire questo scempio. La pineta di LaNera è il luogo del CUORE di tutti i materani che nel corso dei decenni hanno lì piantato i loro giovani pini nel giorno della festa degli alberi. La campagna “i luoghi del cuore” del FAI è un utile supporto alla salvaguardia della Pineta di LaNera  perchè diventi un parco urbano. Grazie a quanti voteranno per il suo futuro.