Verrà presentato lunedì 11 dicembre 2017, presso la chiesa del Cristo Flagellato – ex ospedale San Rocco a Matera, con inizio alle ore 18, nel corso di un incontro pubblico, la nuova pubblicazione collana ParcoMurgia dal titolo “Il Paleolitico nell’area materana nel contesto geologico ambientale”, a cura di  Federico Boenzi, Domenico Capolongo, Gianfranco Lionetti.

Scrive Pier Francesco Pellecchia, Presidente dell’Ente Parco della Murgia Materana, nella prefazione: “……L’evoluzione geologica del territorio, alla quale si collegano l’evoluzione e lo sviluppo degli insediamenti umani e la scelta delle loro ubicazioni, i processi di trasformazione naturale e di trasformazione antropologica delle aree territoriali, le interrelazioni tra sistema naturale e sistema antropico nell’evoluzione storica del paesaggio, sono fenomeni oggetto di uno studio che desta particolare interesse soprattutto se riferito ad aree di particolare pregio culturale e bellezza come l’area protetta del parco archeologico, storico, naturale della murgia materana…… “Leggere” ed “interpretare” il paesaggio, osservare, ricercare, scoprire tracce visibili ed invisibili, diventa straordinariamente accattivante nel nostro territorio. Qui, i segni del dialogo uomo-ambiente, nel legame tra paesaggio fisico e paesaggio antropico, e gli indizi della storia nella profondità temporale del paesaggio, fanno di tutta l’area materana un sito archeologico di immenso interesse sotto il profilo culturale….”.

Alla presentazione interverranno insieme al Presidente dell’Ente, gli autori e l’Architetto Biagio Lafratta

Prima della presentazione del libro verrà consegnato il premio “Maestri e Territorio” che il consiglio Direttivo dell’Ente ha assegnato per il 2017 alla figura della Guida del Parco, un Riconoscimento alla loro professionalità. Alla cerimonia sono invitate tutte le 65 Guide del Parco che operano sul territorio.

Sono 67, le guide escursionistiche e turistiche iscritte in ordine temporale nell’ELENCO UFFICIALE delle Guide del Parco della Murgia Materana .

Guide Escursionistiche e Guide Turistiche già abilitate come da L.R. n 27 del 1989 e L.R. n. 35 del 1998 ed in possesso dell’iscrizione all’elenco regionale delle professioni suddette che, per acquisire il titolo di specializzazione di Guida del Parco della Murgia Materana, hanno dovuto seguire un intenso corso di approfondimento e conoscenza del territorio e sostenere, successivamente, un esame.

Ciò affinchè, un’area protetta come quella del Parco della Murgia Materana, istituita con Legge Regionale n. 11 del 3 aprile 1990, direttamente collegata, cosa unica in Italia, al suo centro storico, riconosciuta nel 1993 dall’ UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità, potesse avere dei professionisti in grado di guidare, condurre, accompagnare i numerosi ospiti che annualmente visitano questo scrigno di natura e storia.

A loro, professionisti del turismo e del trekking, va anche il merito di un continuo controllo e tutela del territorio.