Un incontro preannunciato nell’ultimo consiglio comunale, tra amministratori, dirigenti e Legambiente, per recuperare confronto e decidere con serenità le cose da fare sullo stato di salute dei pini del rione Lanera. Una vicenda, contrassegnata da inevitabili polemiche, che rientra nell’ambito del progetto di sicurezza di un incrocio tra via Carlo Levi, via Lanera e via Annibale di Francia. che prevede la realizzazione di un rondò e il sacrificio di un numero iniziale di piante, poi ” decurtato’ in base all’annuncio fatto dal sindaco. E quest’ultimo ha avuto modo di risentirsi per la comparsa di un manifesto giustizialista, con la sua effige, comparso sul tronco di un albero, episodio a opera di ignoti e dal quale gli ambientalisti hanno preso le distanze. Nel frattempo e con il 1 maggio cantiere fermo. Si attendono il sopralluogo e il percorso da attivare, con tutto quanto concordato nel surriscaldato clima del consiglio comunale con la presentazione di due ordini del giorno ( approvato quello della maggioranza, respinto quello della opposizione). In tanti si attendono un mutamento di rotta nella attuazione di un piano per la manutenzione del verde, per evitare la situazione di degrado del patrimonio boschivo nell’area ex ospedaliera. Servono volontà, competenze professionali e risorse. E, aggiungiamo, un confronto preventivo su tutte le progettualità di interesse pubblico per evitare contenziosi, ritardi o interventi dal fiato corto, che poi si fermano per strada. Pini, cipressi o querce che siano sono il nostro futuro e occorre fare di tutto perchè quel patrimonio venga tenuto, manutenuto e potenziato. Leggete, se vi va, i versi ” Davanti a San Guido” di Giosuè Carducci o ” La Ballade des Pendus” di Pierre de Ronsard. Sentimenti diversi, ma da un cuore verde e di vita. Di seguito la nota del Comune

IL SINDACO DE RUGGIERI E L’ASSESSORE D’ANTONIO INCONTRANO LEGAMBIENTE SULLA QUESTIONE DEI PINI DI VIA LANERA

Fruttuoso e disteso il confronto dialettico di stamane in Comune tra i rappresentanti di Legambiente e il Sindaco di Matera, affiancato dall’Assessore Paola D’Antonio in veste di esperta in gestione verde urbano, sulla questione dei pini di via Lanera. Il Primo Cittadino, che è stato ringraziato per la sua disponibilità dalla rappresentanza guidata da Pio Acito ha ricordato, a dimostrazione della considerazione dell’Amministrazione comunale verso l’ambiente, la consistente cifra di 9 milioni e mezzo di euro messa in campo e destinata al verde pubblico cittadino. Il Sindaco si è detto indignato della sua foto appesa su ogni albero con la dicitura “Abbattiamo lui” e i rappresentanti di Legambiente si sono dichiarati estranei al gesto prendendo le distanze e stigmatizzando l’accaduto.
La D’Antonio ha ribadito la necessità di individuare, a seguito di un sopralluogo fissato per il giorno 7 p.v., le specie che versano in condizioni meno critiche e quindi da preservare. Entrambi i rappresentati istituzionali, al termine della riunione, hanno sottolineato che fa testo l’indirizzo esplicitato nell’ultimo Consiglio comunale sul contenimento del numero degli alberi da abbattere e sul prosieguo dei lavori. Piena sintonia fra le parti.

Matera, 30 aprile 2018